Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Martedì 26 Ottobre 2021

Pizzerie d’Italia 2022: tutti i premiati dal Gambero Rosso

Tra Spicchi, Rotelle e Premi Speciali è stata presentata a Napoli la guida Pizzerie d’Italia 2022. Ecco tutte le insegne premiate dal Gambero Rosso.

Si è conclusa pochi minuti fa la conferenza di presentazione di Pizzerie d’Italia 2022, la guida del Gambero Rosso dedicata al prodotto made in Italy per eccellenza. Giunta alla nona edizione, la guida è stata presentata a Napoli, alla presenza dei più illustri maestri pizzaioli del nostro paese.

Dopo l’anno zero della pandemia, la presentazione della guida torna in presenza con voti e classifiche. Crescono i premi speciali con riconoscimenti ad hoc per il bere miscelato, il servizio di sala, la valorizzazione del territorio. Voti e classifiche che vogliono essere uno stimolo per fare della pizza, insieme al pane, sempre più un cibo d’autore, sano e sostenibile. Un intero settore che, con impegno, sta alzando l’asticella con una distinzione sempre più netta fra una semplice pizza e una pizza frutto di studio e ricerca.

L’Unesco ha definito la pizza patrimonio immateriale dell’umanità” dichiara Paolo Cuccia, Presidente di Gambero Rosso. “L’arte della pizza è un’arte tutta italiana che il Gambero Rosso da anni, attraverso la guida, accompagna nella crescita e nella promozione. I maestri dell’impasto sono i nuovi portavoce dei prodotti d’eccellenza del nostro Paese ed è questo il motivo che ci ha spinto a coinvolgerli nel Comitato Scientifico organizzato dalla Fondazione Gambero Rosso senza scopo di lucro, per contribuire alla focalizzazione e allo sviluppo dei corsi di Gambero Rosso Academy e di Gambero Rosso University.

Il nostro impegno nel diffondere il “verbo della pizza” oltrepassa i confini nazionali” continua l’Amministratore Delegato Luigi Salerno “Anche in questa edizione segnaliamo le migliore pizzerie italiane nel mondo, arricchendo così la conoscenza e la diffusione della vera pizza made in Italy.

Ecco allora tutti i premiati tra Rotelle, Spicchi e premi speciali.

I Premi Speciali di Pizzerie d’Italia 2022

I Maestri dell’Impasto
Antonio Pappalardo – Cascina dei Sapori
Diego Vitagliano – 10 Diego Vitagliano, Napoli

Pizzaiolo Emergente
Concetto Fiorentino – Era Ora Ortigia, Siracusa
“Ringrazio il Gambero per questo riconoscimento e tutto il mio staff che mette ogni giorno l’anima all’interno del locale”.

Ricerca e Innovazione
Officine del Cibo, Sarzana
“Ringraziamo il reparto agricolo che ha dato un forte slancio al nostro progetto”.

Le Pizze dell’Anno
– Pizza a Degustazione
Lo Spela – Petto d’Anatra
– Pizza Napoletana
La Contrada -” Summer Light”
“Summer Light non è leggerissima ma è una concezione mentale: tornare a fare la pizza dopo un periodo così difficile”.
– Pizza all’Italiana
Al4 – “Tonno Subito”
“La pizza nasce all’interno del progetto della famiglia Alajmo. La base è di scamorza e quindi risulta più croccante. Sopra abbiamo la ventresca di tonno e per rinfrescare la misticanza”.
– Pizza al Taglio
Lievito Pizza, Pane – “Pizza con Friggitelli”
La cosa importante è mantenere gli equilibri, le cose troppo complesse alla lunga no esaltano il prodotto. Mantenere la semplicità senza però snaturare il prodotto che è al centro del progetto: la pizza” dichiara Arnesano.
– Pizza Dolce
Seu Illuminati – “Assoluto di Pesca”
“Sono contento soprattutto di continuare la sfida vincendo sempre questo premio. è una pizza ricca di condimento ma sono contento sia piaciuta”.

Pizza e Territorio
Prelibato, Roma
“Pizza e territorio per noi a Roma è essenziale, basta pensare alla pizza con la mortadella che va bene a ogni ora” dichiara Stefano Preli.

Miglior Proposta di Bere Miscelato
Battil’oro Fuochi + Lieviti + Spiriti, Seravezza
“Dal 2018 abbiamo iniziato a credere a questo progetto. Ringrazio i ragazzi dello staff, è solo merito loro se siamo arrivati qui”.

Miglior Servizio di Sala
Archestrato di Gela, Palermo
“Parlare di sala è un onore. Questo è stato un anno difficile. I nostri ragazzi di sala hanno svestito la divisa per portare le pizze a casa dei clienti. Questo premio quindi va a loro. Con la mia famiglia abbiamo aperto il locale con l’obiettivo di servire la pizza con i guanti. Credo che siamo sulla buona strada e questo premio è la prova”.

Miglior Carta delle Bevande
Piccola Piedigrotta, Reggio Emilia
“Bere è importante come mangiare. Per questo abbiamo fatto una carta variegata con etichette di tutte le regioni. Stessa cura è riservata alla carta degli amari”.

Migliore Carta dei Dolci
I Masanielli, Caserta
“L’attenzione al fine pasto è molto importante per noi. – dichiara la pastry chef – è quello che rimane impresso e ringrazio Francesco per avermi dato carta bianca”.

3 Rotelle

90/100
Forno Brisa, Bologna
Lievito Pizza Pane, Roma
Menchetti, Arezzo
Sancho, Fiumicino
Tellia, Torino

92/100
Bonci, Roma
La Masardona, Napoli
Oliva Pizzamore, Acri

94/100
Saporè Pizza Bakery

95/100
Pizzarium, Roma

3 Spicchi

90/100
10 Diego Vitagliano, Napoli e Pozzuoli
180g Pizzeria Romana, Roma
Da Attilio alla Pignasecca, Napoli
Berberè, Castel Maggiore
Bob Alchimia a Spicchi, Montepaone (New Entry)
Pizzeria Bosco, Tempio Pausania
La Braciera, Palermo
Il Casaletto, Viterbo
Disapore La Pietra, Cecina
Era Ora, Palma Campania
Fandango, Potenza
Giangi Pizza e Ricerca, Arielli
Grigoris, Mestre
Le Grotticelle, Caggiano
Guglielmo Vuolo, Verona
Impastatori Pompetti, Roseto degli Abruzzi
Largo 9, Firenze
Mater, Fiano Romano
Le Parule, Ercolano (New Entry)
Perbacco, La Morra
Piccola Piedigrotta, Reggio Emilia
Proloco Pinciano, Roma
Pupillo Pura Pizza, Frosinone (New Entry)
Qvinto, Roma (New Entry)
Sbanco, Roma
La Sorgente, Guardiagrele
Starita, Napoli
Tonda, Roma
Verace Elettrica, Milazzo
Villa Giovanna, Ottaviano
Casa Vitiello, Caserta
Vola Bontà per Tutti, Castino
ZenZero, Pisa

91/100
400Gradi, Lecce
Casale Rufini, Gallicano Nel Lazio
Chicco, Colle di Val D’Elsa
Crosta, Milano
La Divina Pizza, Firenze
Da Ezio, Alano di Piave
Al Fresco, Firenze
In Fucina, Roma
La Gatta Mangiona, Roma
Gigi Pipa, Este
Giotto, Firenze
Liberi, Torino
Enosteria Lipen, Triuggio
Mamma Rosa, Ortezzano
Mediterraneo, Pordenone
L’Orso, Messina
Proloco Dol, Roma
Re|Mi, Sassari
Giovanni Santarpia, Firenze
‘O Scugnizzo, Arezzo
Lo Spela, Greve in Chianti
Il Vecchio e il Mare, Firenze

92/100
Battil’Oro Fuochi + Lieviti + Spiriti
Da Clara, Venetico
La Contrada, Aversa
Le Follie di Romualdo, Firenze
Fremento, Cagliari
Gusto madre, Alba
Montenegrina Tric Trac, Legnano
Officine del Cibo, Sarzana
La Pergola, Radicondoli
PianoB, Siracusa
Patrick Ricci. Terra, Grani, Esplorazioni
Sforno, Roma
Sirani, Bagnolo Mella
Sorbillo, Napoli
La Ventola, Rosignano Marittimo

93/100
50 Kalò, Napoli
Apogeo Giovannini, Pietrasanta
Francesco e Salvatore Salvo, Napoli
La Notizia, Napoli
Oliva Da Concettina ai Tre Santi, Napoli
Pizzeria Salvo, San Giorgio a Cremano
Seu Pizza Illuminati, Roma

94/100
Gusto Divino, Saluzzo
SestoGusto, Torino
La Notizia, Napoli

95/100
La Filiale a L’Albereta
I Masanielli, Caserta
Renato Bosco, San Martino Buon Albergo

96/100
Pepe In Grani, Caiazzo
I Tigli, San Bonifacio