Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Mercoledì 23 Gennaio 2019

Tuk Tuk Ride: un angolo di Bangkok a Roma

tuk tuk ride

Ha aperto le sue porte ad Ottobre a Roma, tra il quartiere San Paolo e Garbatella, un nuovo locale tutto dedicato alla cucina thailandese. Si chiama Tuk Tuk Ride e prende il nome dai folkloristici taxi a tre ruote che affollano le strade del Sud Est Asiatico.

Il locale è piccolo e informale. Una ventina i coperti in totale, più alcuni alti sgabelli al tavolo sociale vista cucina e altri venti esterni durante la stagione calda. Varcando la soglia si viene letteralmente catapultati tra le caotiche vie di Bangkok tra luci, colori, insegne luminose e, soprattutto, un inebriante profumo di spezie.

Il progetto nasce dalla passione per la cucina asiatica di Andrea Martorano, Raffaele Lucadamo, già soci del birrificio romano Rebel’s Brewery, e Edoardo Di Luzio. In cucina, i due giovani chef Paolo Dalicandro e Augusto Comellini hanno saputo interpretare la visione dei tre proprietari e la loro voglia di realizzare un locale dinamico e internazionale che esprimesse la verve esotica del cibo da strada thailandese.

Il menu

In carta troviamo infatti ricette tradizionali e street food rivisitati però in chiave occidentale per renderli più accessibili a tutti i palati. Il menu è suddiviso in “starters” e “mains” ma la cucina orientale non prevede antipasti, primi e secondi. In Thailandia tutto viene servito nello stesso momento, mixato e, soprattutto, condiviso.

Ed ecco dunque gli ottimii Moo Ping, spiedini di maiali cotti a bassa temperatura e serviti con tre salse home made di green curry, red curry e soia, i Fried Squid, calamari fritti serviti con dipping di salsa piccante al tamarindo, Miang Lao, roll fai-da-te con spinaci, gambero, pompelmo, germogli di soia e arachidi. O ancora Roast Duck & Pineapple Salad, petto d’anatra cotto a bassa temperatura con semi di sesamo servito su ananas e condito con cipollotto, zenzero, arachidi e foglie di coriandolo.

Tra i mains di Tuk Tuk Ride Fish Pad Thai cioè noodles di riso saltati al wok con calamari, gamberi, sciroppo al tamarindo, erba cipollina e arachidi, Bao ripieno con burger di pesce, red curry, cetrioli, scalogno fritto e salsa deep sour e Egg Nest cioè uovo alla coque marinato in salsa deep sour e servito con melanzane saltate salsa spicy e nido di noodles croccanti. Piccante, speziato e davvero gustoso il Beef Green Curry, curry verde con latte di cocco, manzo, lemongrass, e lime-kaffir, servito con riso jasmine.

Tre i dolci nel menu di Tuk Tuk Ride: sticky rice con mango e latte di cocco, roti fritto di banana con latte condensato e sciroppo di temarindo ed anche una golosa e fresca rivisitazione di creme brulè con latte aromatizzato al lemongrass e kaffir.

Nota a parte merita il menu dei cocktail, posto sul tavolo (insieme a bacchette e posate), all’interno di una lavagna luminosa. Otto le proposte in totale, alcune disponibili sia in versione alcolica sia analcolica. Ottimo il Five Lands (per due persone), servito in una tradizionale teiera, a base di Pisco Quebranta, lychee black tea, sciroppo homemade ylang ylang, lime e liquore yuzu. Bello ed originale il Thai Box, un Daiquiri miscelato al Pad Thai, servito all’interno di una vaschetta take away di cartone, a base di rum infuso nel burro d’arachidi, sciroppo di coriandolo homamade, sciroppo al chilly e lime. Non mancano ovviamente le birre artigianali di Rebel’s Brewery ma anche whisky, rum e tequila.

I prezzi sono molto accessibili: gli starters variano dai 5 ai 7 euro, i mains tra i 10 e i 12 mentre i cocktail sono tutti dai 6 ai 9 euro.

Info utili

Tuk Tuk Ride

via Giovannipoli 125, Roma

Tel: 06 8901 1631

Aperto tutti i giorni dalle 19:00 a mezzanotte

Sito, pagina Facebook, Instagram