Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
AppuntamentiVino

Vendemmiata Romana 2023: l’edizione speciale celebra la Somma Sapienza

vendemmiata romana 2022

Ritornano i brindisi en plein air all’Orto Botanico di Roma. Il 23 e 24 settembre il giardino trasteverino ospiterà l’edizione 2023 di Vendemmiata Romana tra degustazioni, laboratori, caccia al tesoro per i più piccoli, seminari e street food. Fiore all’occhiello la presentazione ufficiale di Somma Sapienza, il primo vino prodotto dalle uve del Vigneto Italia.

Dopo il successo della scorsa edizione che ha visto la partecipazione di numerose famiglie per la raccolta dei grappoli del Vigneto Italia, tra canti, balli e stornelli romani, Francesca Romana Maroni, Ceo di Sens Eventi, e Luca Maroni, autore dell’iconico Annuario dei Migliori Vini Italiani, tornano all’Orto Botanico di Roma per due giorni di convivialità, festa e cultura enologica: Vendemmiata Romana 2023 Special Edition.

Un’edizione speciale, dunque, perché il 23 e 24 settembre, gli organizzatori della kermesse nonché ideatori del progetto che ha riportato la vigna sul colle del Gianicolo, insieme a Fabio Attorre, direttore del Museo Orto Botanico di Roma, brinderanno insieme ai fortunati partecipanti presentando in anteprima il frutto della vendemmia dello scorso anno in una due giorni di appuntamenti esclusivi tra visite guidate, incontri didattici e artistici per adulti e piccini, laboratori creativi per bambini, caccia al tesoro a tema vino, seminari e letture all’aria aperta.

Somma dell’Italia Viticola ed Enologica Sapienza

Somma Sapienza, questo il nome del primo vino del Vigneto Italia, blend di tutti i vitigni autoctoni italiani presenti e impiantati dallo stesso Maroni nel 2018. Si tratta di un unicum assoluto composto da 155 varietà di uva provenienti da tutte le regioni d’Italia. Un vero e proprio esperimento, dunque, che racchiude all’interno della bottiglia gli aromi di uve che solitamente crescono in terroir variegati. Vitigni, dunque, molto differenti tra loro ma che grazie alla lungimiranza di Luca Maroni hanno trovato terreno fertile comune proprio nel cuore della Città Eterna, nel giardino ai piedi del Gianicolo, e che, dopo aver respirato la stessa aria, ora sono convogliati in due etichette di grande pregio. Si tratta di un prodotto in edizione limitata non disponibile alla vendita, certamente oggetto di studio ma soprattutto detentore di un valore immateriale perché frutto di speranze e lavoro di un team affiatato.

Sono 600, in totale, le bottiglie da mezzo litro prodotte, trecento con uve a bacca bianca, trecento con uve a bacca rossa. Sull’etichetta color oro e rubino che si fregia del logo dell’Università La Sapienza di Roma, sono indicati i vitigni, con le rispettive regioni di appartenenza, che lo compongono. Per il bianco sono ben 79 le varietà impiegate in rappresentanza di ognuna delle 20 regioni. Tra queste Passerina e Trebbiano d’Abruzzo, Fiano d’Avellino e Greco di Tufo ma anche Malvasia Aromatica di Piacenza, Bellone e Moscato di Terracina. Per il rosso, che invece ne conta 76, tra le varietà troviamo Montepulciano e Aglianico del Vulture, Gaglioppo calabrese e Piedirosso campano oltre a Lambrusco di Sorbara, Refosco dal Peduncolo Rosso, Lacrima del Morro d’Alba e Tintilia molisana.

La complessità aromatica derivante dalla ricchezza, varietà e rappresentatività italica delle uve compositive, l’integrità enologica della trasformazione, rende il profumo e il gusto di questo vino un’esperienza sensoriale tanto mirabile quanto memorabile. Un vigneto ed un vino unico in biodiversità, Somma dell’italica viticola ed enologica Sapienza.” dice Luca Maroni

Vendemmiata Romana 2023 Special Edition: il programma

vendemmiata romana 2023

La grande festa del primo vino del Vigneto Italia, dunque, si svolgerà al Museo Orto Botanico di Roma il 23 e 24 settembre. Dalle ore 9:00 alle 18:30, i viali alberati del giardino, impreziositi dai cangianti colori d’autunno, si animeranno di appuntamenti per wine lovers ma anche per famiglie.

La natura è un organismo vivo e vitale, ricco di eventi non sempre controllabili: la peronospora che questa estate ha colpito anche il Vigneto Italia ha rovinato l’uva ma non ha minimamente scalfito la voglia di celebrare i ritmi della natura, di scoprirne i frutti e di conoscere sempre meglio le nostre tradizioni, le viti, i nostri vini, vera e propria ricchezza del nostro Paese” racconta Francesca Romana Maroni.

Una coinvolgente e originale caccia al tesoro dal titolo “Caccia al Chicco” farà giocare insieme i genitori con i propri bimbi tra indizi, ricerche tra prati e arbusti e divertimento.

Non mancheranno i laboratori per bambini a cura delle associazioni Cartartist e G-Eco. “La Corona di Bacco: il re del vino” impegnerà i più piccoli, dai 4 agli 11 anni, in un laboratorio di arte del riciclo creativo sul tema dell’uva mentre “Un Grappolo di Sorprese” li intratterrà con giochi scientifici e didattici per imparare, divertendosi, tutti i segreti della vite, dal seme al frutto. The Dreambook, invece, li incanterà con appassionanti letture all’aria aperta.

Come a ogni evento targato Sens Eventi, si avrà poi la possibilità di partecipare a visite guidate esclusive all’interno del giardino trasteverino: non mancheranno le visite al Vigneto Italia per conoscere più da vicino quella che è una vera e propria biblioteca a cielo aperto dei vitigni autoctoni d’Italia. Novità di questa edizione speciale della kermesse sarà poi “Il Percorso dell’Uva”, una visita guidata e commentata da esperti e addetti ai lavori che descriveranno tutte le fasi di lavorazione del vino: in vigna, in cantina, in bottiglia.

Cura del corpo, dermocosmesi ed economia circolare saranno, poi, gli argomenti trattati nel corso del seminario “La Salute Estratta dall’Uva” tenuto, sia sabato che domenica dalla Dott.ssa Gabriella Pasqua all’interno della Serra Espositiva.

Fiore all’occhiello di questa edizione speciale di Vendemmiata Romana sarà comunque l’appuntamento delle 16:30, ad ingresso libero ma a posti limitati, che avrà come protagonista proprio il vino prodotto dal Vigneto Italia. “Somma Sapienza: il vino autoctono dell’Italia” sarà il titolo del seminario con degustazione guidata dallo stesso Luca Maroni, che porterà i partecipanti ad assaporare e conoscere la genesi, le sfumature, gli aromi e i processi di produzione di questo nettare unico.

Sempre all’uva e alla vigna sarà dedicato l’incontro “Si fa presto a dire potatura” tenuto dall’esperto di arte topiaria Enrico Ario Rocchi sull’importanza della potatura per la longevità delle piante.

Per chi vorrà, inoltre, godere delle bellezze dell’Orto Botanico passeggiando tra le preziose collezione botaniche presenti, non mancheranno poi gli stand espositivi di artigiani, dai monili realizzati con prodotti di recupero a gioielli creati con vere foglie e fiori, da cooperative agricole con vendita di cactus e piante grasse a prodotti per la cura del corpo ecosostenibili e biologici. Spazio anche alla gastronomia con la vendita di prodotti a base di tartufo e di zafferano monticiano fino all’olio extravergine di oliva, alle confetture e ai prodotti da forno. Ad accompagnare nel percorso anche le libere degustazioni vinicole a cura del Consorzio Tutela Denominazione Vini Frascati e Roma DOC incluse nel biglietto d’ingresso. Non mancheranno, infine, i food truck tra cui Pizza e Mortazza, Yam Ristoro, Vin@mor e Poggio Agli Ulivi per un pranzo o una merenda, dolce o salata in compagnia.

Info utili

Vendemmiata Romana 2023 Special Edition

Quando: 23 e 24 settembre 2023

Dove: Museo Orto Botanico di Roma – Largo Cristina di Svezia 23, Roma

Orari: dalle 9:00 alle 18:30

Biglietto: 10 euro. Bambini fino a 11 anni gratis – Animali non ammessi

Tutte le attività sono incluse nel biglietto con posti limitati. Per partecipare è obbligatoria la prenotazione sul posto

Sito

Articoli correlati

Musixology, al Seven Restaurant cocktail, cibo e musica sotto le stelle

Manuela Zanni

Napoli: al via l’ottava edizione di Gustus

Redazione

Cantine Ferrari, ritorno al futuro

Francesco Gabriele