Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Martedì 24 Novembre 2020

Casa Carmen, a Fregene tra cucina di mare e sangria

casa carmen

Un pizzico di Formentera a due passi da Roma: a Fregene ha inaugurato Casa Carmen

Casa Carmen a Fregene è molto più di un ristorante di pesce: è un luogo che riassume i ricordi più belli delle vostre vacanze e li traduce in atmosfere, sapori, profumi e piatti. Cenare qui significa viaggiare a occhi chiusi verso le Baleari o il Messico: verso quei mari turchesi, quelle spiagge assolate e quei paesini bianchi dalle porte azzurre, con giardini rigogliosi punteggiati di fiori colorati.

Ed è proprio così che appare questo bel ristorante quando ci si affaccia sulla sua ampia veranda: il bianco è il colore dominante, mischiato all’azzurro e all’acqua marina. I tavoli in legno sono ampi, ravvivati dai vivaci colori delle tovaglie, delle stoviglie e dalle fantasie esotiche dei cuscini sulle sedute comode. In fondo alla veranda, un’altalena cattura l’attenzione degli spiriti più giocosi, ma i veri protagonisti qui sono la griglia e il lungo bancone bar, dietro cui si preparano freschissimi cocktail, con un’offerta incentrata su gin, sangria e rum.

Aldilà della veranda, preceduta dalla cucina a vista, ecco la sala principale, grande e luminosa, con ampie vetrate e pavimenti in legno chiaro. La attraverso con curiosità, per scoprire sul retro un piccolo dehors privato: un giardino segreto illuminato da piccole luci bianche, perfetto per cenette intime o feste private. Ovunque rampicanti carichi di fiori colorati e sottofondo di musica rilassante.

Il ristorante è a pochi metri dalla spiaggia ma non si affaccia sul mare, tuttavia è talmente bello che non ci si fa caso. Chic ma informale, conviviale e moderno, Casa Carmen con i suoi 120 coperti tra interno ed esterno (ora ridotti a 75 a causa dell’emergenza sanitaria) è un ristorante dove si respira subito aria di vacanza.

Aperto il 28 maggio, subito dopo la fine del lock down, questo locale è la concretizzazione di un sogno, quello di tre amici innamorati della Spagna, con lunghe e diverse esperienze nel campo della ristorazione: Lorenzo Biancolella, Roberto Tomasini e Annalisa Polo. Tutti hanno un posto speciale, qualcosa che fa sussultare al solo pensiero, per Lorenzo e i suoi amici quei luoghi sono il Messico e la Spagna, ed è a quei colori, e profumi che si ispira Casa Carmen.

Carmen è una signora di Tulum che ha un “hacienda” dove tutti noi abbiamo dormito e cucinato con lei e la sua famiglia, raccolto le verdure del suo orto. Insomma è il nostro posto del cuore.”

Biancolella in particolare è un ristoratore con 12 anni d’esperienza e a Roma ha avviato già altri locali: La Dispensa dei Mellini sul Lungotevere, Genever Gin Bar a Fontana di Trevi e altri sul litorale. Il suo cuore però in batte per la Spagna dove sin dal 2106 è titolare di El Marino Tapas Bar a Formentera. Casa Carmen  vuole essere un pò la declinazione italiana di quest’ultimo.

In sala troverete il bel sorriso di Annalisa Polo, che insieme a Roberto Tomasini da undici anni gestisce Fattoincasa by la Danesina Hosteria, un piccolo angolo di vera romanità nel cuore della Città Eterna.  

La cucina invece è nelle mani di Emanuele Bruni, giovane chef qui al timone di una brigata di sei elementi. Cresciuto fin da bambino tra aste del pesce di Anzio e la cultura del mare, Emanuele si dichiara dedito al rispetto per la stagionalità dei prodotti ittici e con una passione bruciante per la cucina mediterranea.

 Lo staff giovane e gentilissimo come i proprietari, pronti a soddisfare qualsiasi richiesta, sono un plus che rende l’esperienza ancora più gradevole.

Il menù

Casa Carmen è un elegante osteria di mare e chef Bruni insieme ai titolari ha ideato un menù divertente incentrato su una selezione ragionata di piatti mediterranei a base di pescato locale ammantati di suggestioni latine, dove la cucina italiana si contamina con quella spagnola e sud americana.

La carta è contenuta e si articola tra cotti e crudi, primi, secondi e dessert. Si va dalle ostriche alla ceviche di pesce fresco al “leche di tigre”, dalla catalana di crostacei alla fregola sarda in acquapazza, dall’astice alla maniera di Formentera, fino al polpo alla gallega e alla bouillabaisse, passando dal tipico spaghetto con le vongole, alle Fettuccine fresche al nero di seppia, con battuta di baccalà e pachino confit, per arrivare infine ai risotti  e alla grigliata di pescato del giorno.

I piatti sono semplici ma mai banali, curatissimi nella presentazione con materie prime fresche, prezzi accessibili e porzioni abbondanti: si va dai 9 euro delle alici ai 38 dell’astice (per due persone).

L’offerta è attenta anche all’aperitivo con diversi assaggi da abbinare con cocktail e vini al calice. Interessante anche la lista dei vini compatta ma con referenze di alta qualità da tutta Italia, con una predilezione per il Friuli Venezia Giulia, da notare anche una piccola selezione di bollicine italiane e francesi, che include tra gli altri Franciacorta Antinori e Champagne Dom Perignon.

Infine la chicca: qui potete ordinare la tipica sangria bianca in tipico “stile Formentera”.

La nostra esperienza

Abbiamo provato Casa Carmen in una calda serata di giugno ci siamo accomodati in veranda e abbiamo subito apprezzato un freschissimo cocktail di benvenuto a base di frutta che ci è stato servito insieme a pane, olive e salsa ajoli. Olive buone, olio fragrante e salsa gradevole, pane da migliorare: comunque un’idea carina che fa pensare alle taverne greche e spagnole.

Subito dopo siamo passati ai veri antipasti, tra cui spicca la strepitosa Ceviche di pesce bianco, polpo, gamberi, leche de tigre, patata dolce, lime e tacos di mais, che sin dal primo boccone ti porta dritto in Perù. Deliziose le crocchettine di baccalà, davvero memorabili. Abbiamo apprezzato molto anche le ostriche Fine de Claire alla brace, davvero di buona qualità, e gli stuzzicanti crostoni con burrata e battuta di gambero crudo profumata al lime e maggiorana.

Tra i primi abbiamo gustato con piacere l’ottimo risotto ai crostacei con battuta di gamberi e zest di limone dando poi maggiore spazio ai secondi: il Polpo arrosto, patate alla brace e salsa romesco, e il Fritto di Calamari con feta, rucola e pico de gallo. Il polpo decisamente fresco, era tenero e saporito, mentre il fritto già un po’ unto in abbinamento con la grassezza del formaggio non ci ha convinto del tutto, risultando un po’ pesante.

Chiudiamo in bellezza con una Cheesecake cioccolato bianco e passion fruit davvero golosa e sorprendentemente leggera. Ci alziamo da tavola soddisfatti e con la voglia di tornare presto per provare altri piatti, e assaporare ancora un po’ di atmosfera vacanziera, appena fuori dalla Capitale.

Casa Carmen aperto a pranzo, cena e per l’aperitivo è il locale perfetto per trascorrere una bella serata in coppia o in compagnia degli amici, ritagliandosi un piccolo break dalla frenesia quotidiana.

Info utili

Casa Carmen

Lungomare di Ponente 123, Fregene (RM)

Tel: 06 6934 1945

Pagina Facebook