Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 19 Ottobre 2019

Linguine bio di kamut, la ricetta dell’estate di Emanuele Paoloni

linguine bio di kamut

L’estate è finalmente arrivata portando caldo, sole e voglia di mare e leggerezza, anche a tavola. Mangiare bene e sano però non significa rinunciare al gusto. Lo sa bene Emanuele Paoloni, giovane chef romano patron di Aqualunae Bistrot, nuovo polo gourmet del quartiere Prati della Capitale (ve ne avevamo parlato qui).

I suoi piatti sono il frutto delle sue esperienze gastronomiche, dai sapori dell’infanzia, tra Marche e Austria, alle conoscenze acquisite nelle cucine di importanti ristoranti in Italia, in Francia e negli Stati Uniti.

Queste contaminazioni sono evidenti anche nel nuovo menu estivo dove, tra piatti intriganti come Carpaccio d’ombrina, mayo ai ceci leggermente piccante, mango, lime e polvere di patata viola,Gamberi rossi di Mazara, spagna al cioccolato bianco, lime, mayo allo zafferano, lampioni, pistacchi e prime foglie e Piccione cotto a bassa temperatura, zucchine, polvere di ciauscolo, spuma di patata americana, crudo di gambero rosso e fumo di ciliegio, possiamo trovare anche queste fresche e saporite Linguine bio di kamut con asparagi, piselli, caprino, bacche di goji e miele alla curcuma.

Ricetta: Linguine bio di kamut con asparagi, piselli, caprino, bacche di goji e miele alla curcuma

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

400 gr linguine di kamut
2 cucchiai di olio all’aglio
16 asparagi grandi
150 gr di caprino
100 gr di piselli freschi
2 cucchiai di semi misti (papavero, lino, sesamo bianco)
2 cucchiai di bacche di goji
2 cucchiai al miele
1 cucchiaino di estratto di curcuma

PROCEDIMENTO

Mettere gli asparagi in acqua bollente per circa 40 secondi per farli sbianchire, passarli poi in acqua e ghiaccio, tagliarli a cubetti e metterli da parte.

Sbianchire i piselli freschi come gli asparagi, frullarli fino a raggiungere un composto liscio, aggiustare di sale e passare al setaccio.

Scolare la pasta e mantecarla con olio all’aglio, gli asparagi e il caprino. Impiattare il tutto unendo i semi e le bacche di goji, il miele precedentemente lavorato con la curcuma. Versare infine la purea di piselli ben calda.