Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
Ristoranti

Locanda de Foris: a Teano storia e cultura gastronomica

Locanda de Foris

Tra chiese barocche, teatri e templi romanici, Teano è culla di storia ma anche di tradizione gastronomica. Custode dei sapori antichi è Pietro Balletta, patron di Locanda De Foris, luogo di grande umanità e ricette familiari.

Nella concezione campana del piacere, l’arte dell’ingegno nell’estrarre il massimo dal minimo e le grandi tradizioni di cucina casalinga, sono pilastri esistenziali sin dall’infanzia. Queste due caratteristiche sono a loro volta esaltate da ingredienti pazzeschi e crescenti possibilità espressive territoriali di piccole realtà, come Locanda de Foris che, a Teano (CE), accoglie il viaggiatore goloso in un locale dal sapore autentico.

La storia di Teano

L’antica Teanum Sidicinum, capitale dei Sidicini, ha una storia millenaria ben scolpita nell’architettura cittadina, dentro e fuori le mura. Chiese romaniche e barocche, teatri e templi non sono però l’unica ricchezza su cui la città può contare: imprescindibile aspetto da approfondire per conoscere Teano è senza dubbio la cultura gastronomica.

Il ristorante

Custode della tradizione culinaria locale è Pietro Balletta, proprietario di Locanda de Foris, in pieno centro. Ancora oggi il filo della storia non sembra essersi interrotto: l’ingresso al ristorante si svolge attraverso una suggestiva porta che dava accesso alla città medievale. L’atmosfera che si respira è romantica, elegante e nostalgica.

L’attenzione verso i dettagli si manifesta sia attraverso il naturale e caloroso senso dell’accoglienza che dalla rustica seppur raffinata mise en place. Una scelta estetica per molti aspetti allineata alla dicotomia culinaria suggerita dallo chef-patron, le cui centrate rivisitazioni sono spesso mirate ad alleggerire le tipiche preparazioni del territorio contrapponendo memorie contadine e approccio critico contemporaneo. La sua è una cucina apparentemente semplice, racconto di un’identità basata sull’autenticità dei sapori locali.

“Locanda de Foris nasce nel 2017 dal desiderio e dalla necessità di un cambiamento nel vivere le mie passioni. Per tanti forse troppi anni ho curato cerimonie e grandi numeri che mi hanno portato a desiderare un piccolo locale con pochi posti a sedere per offrire il meglio agli ospiti del ristorante”, racconta Pietro. 

È sempre meraviglioso conoscere persone che valgono come diamanti ma dal carattere umile come una goccia di rugiada. Pietro Balletta è così: quando cucina sorprende mentre quando parla di se stesso sembra descriva un passante.

“La prima insegnante è stata mia madre: è grazie a lei che ho deciso di intraprendere questo percorso e ho capito che la cucina è la mia passione. Oggi, a 53 anni, sto ancora imparando”.

La proposta gastronomica

Il punto di partenza di ogni proposta sono materie prime semplici, intense e genuine con le quali Pietro costruisce piatti sempre ben presentati e dal richiamo spesso irresistibile. Provare per credere: la Parmigiana di funghi porcini è un’esplosione di felicità così come il Croccante di carciofo in salsa al pane saporito e marzolina, dal sapore autentico e genuino

Gusto e armonia, l’impressione è che si tenda a coccolare il cliente, senza necessità alcuna di sconvolgerlo. La zuppa di castagne e porcini, ne è un ulteriore esempio.

Cottura attenta, succulenza quale inevitabile effetto collaterale e intensità distribuita su tutto il palato sono le caratteristiche del filetto di scottona impanato in erbette di montagna e accompagnato da patate al forno e scarola.

Il dessert, con crema Pasticcera e pasta sfoglia, nella sua essenzialità, è sicuramente uno dei cavalli di battaglia della Locanda, semplicità che da sola conquista e non ha bisogno di convincere nessuno.

Locanda de Foris è senza dubbio un luogo dalla grande umanità, dove le ricette intime fanno rivivere il ricordo lontano di un pranzo in famiglia, il profumo della cucina della nonna o una suggestione passata diventando un veicolo per calorosi messaggi di ospitalità. Erbe aromatiche, spezie dimenticate trovano armonia nella cucina insieme a tutto il mondo vegetale, animale e a quel che arriva dalla natura.

Grazie a Pietro Balletta la città di Teano sta diventando ancora più bella. Anzi, ancora più buona. Popular Gourmet permettendo.

Info utili

Locanda de Foris

Via Roma, 81057 Teano CE

Tel: 0823 875571

Pagina Facebook

Articoli correlati

Sassari: il ristorante Trigu cambia volto e punta alle stelle

Redazione

Recovery Plan e Ristorazione: la Grande Assente.

Sara De Bellis

La Chiusa: un soggiorno di gusto e relax tra le colline toscane

Giorgia Galeffi