Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
Nuove apertureRistoranti

Mare Bistrot: a Fiumicino Gianfranco Pascucci si fa in due

mare bistrot

Valorizzazione del territorio e delle sue materie prime attraverso il gusto di un menu tutto giocato sui sapori di mare, dalla battigia fino ai fondali. Gianfranco Pascucci a Fiumicino inaugura Mare Bistrot.

A Fiumicino ha aperto Mare Bistrot, la nuova insegna dello chef Gianfranco Pascucci, Alessandro Pietrini e Luigi Amoruso, un locale raccolto, misurato, veramente perfetto se si vuole fare un pranzo di pesce degno di memoria per il gusto delle portate, la spesa finale e, last but not least, un servizio curato molto sopra la norma.

Il locale

All’interno Mare Bistrot si presenta con una sala curata, di soli 20 coperti, con pareti decorate da eleganti motivi marini. Sulla destra, come si varca la soglia del locale, la vera chicca è un’ampia griglia a carbone, a vista, che fa sentire labile il confine tra chi cucina e chi mangia creando un unico ambiente in cui sul fondo si apre anche il bancone in acciaio, il contenitore di pesce e pietanze della gastronomia. 

All’esterno ci sono altri 20 coperti, anche questi raccolti e baciati dal sole. Sulla tavola, il tutto si compone in una mise en place semplice come vuole un bistrot di mare ma con l’eleganza dei dettagli come il tovagliolo di stoffa su cui è cucita in celeste la scritta MARE.

Mare bistrot

Aperto per adesso solo a pranzo, da Mare Bistrot è stata presa la scelta più oculata che in ristorazione si possa prendere, e cioè less is more. Questo principio, che impone di scegliere di fare poche cose ma fatte molto bene, è incarnato nella decisione di proporre un menù asciutto ma studiato con cura dallo chef Gianfranco Pascucci, che esprime qui la sua natura più semplice realizzando una cucina che non perde però di tecnica ed estrema cura del dettaglio.

La materia prima, inutile sottolinearlo, è tra la migliore del mercato ittico della zona per quanto riguarda il pesce mentre per le verdure ci si affida alle coltivazioni di Isola Sacra andando ad avvalorare quella già nota passione dello chef per i prodotti del territorio. Su questo stimolo vengono selezionati anche i prodotti caseari, dell’azienda Ammano e il pane, del forno di Luca Pezzetta, poco distante da lì (ve ne avevamo parlato qui).

Il menu

Nel menù d’apertura, avvenuta il 14 marzo scorso, cinque antipasti che vanno da una golosa e generosa Bruschetta all’olio di Alfredo Cedrone, origano e alici, a cui seguono due proposte di cotti, Insalata di mare e Baccalà mantecato all’olio EVO, e due due crudi da prendere in doppia porzione (per due commensali minimo) come il Carpaccio di spigola con noci, limone e salicornia e la Tartare di tonno rosso e salsa bernese.

La carta continua in modo, diciamo orizzontale, con un primo piatto di pasta al pesce e un panino da spiaggia, che sono in questo momento, Mezze maniche allo stracotto di tonno e basilico e Hamburger di tonno, pomodoro confit, misticanza e maionese alla senape, quest’ultimo da consumare comodamente seduti da Mare Bistrot o da prendere e portare sulla spiaggia come da dicitura per un take away di livello. Una sezione del menù è dedicata naturalmente alla brace mentre per il buon cibo di mare da passeggio sono perfette le fritture, anche queste da consumare sul posto o da portare sulla vicina darsena guardando, se si è fortunati, durante la settimana, il rientro delle paranze che scaricano le cassette di pesce.

Dolce conclusione, sempre per far fede al poco ma buono, Tiramisù con mascarpone dell’azienda Luigi Ammano o Gelato alla crema soft fatto in casa con diversi topping come caramello salato e mandorle di Maccarese o lampone e lime.

Per quanto riguarda i vini, una buona selezione di vini al bicchiere, oltre che di bottiglie Magnum, una carta piccola ma destinata a crescere in seguito.

Un plauso speciale al servizio di Mare Bistrot per velocità, puntualità e attenzione, uno di quegli esempi che dovrebbero letteralmente FARE SCUOLA nel settore. Il tutto è ovviamente sotto la guida di Vanessa Melis, una padrona di casa sempre capace di rendere di un livello superiore l’esperienza, anche quando si sta parlando di una ristorazione meno formale di quella stellata ma sempre di grandissimo spessore.

A fine pranzo è bello poter salutare lo chef Gianfranco Pascucci che esce tra i tavoli felice di raccogliere le impressioni di una nuova apertura destinata a far parlare di sé, oltre che destinata al successo (che merita).

Info utili

Mare Bistrot
Via della Torre Clementina, 126
00054 Fiumicino (ROMA)
t. 3347978290
Pagina Instagram

Articoli correlati

Grani, dolci artigianali e caffè specialty a Monteverde

Carolina Carbonari

“Il Bocconcino” a Roma: la trattoria che legge i Ricettari e riporta in tavola il “menu calendario”

Sara De Bellis

Camera con Vista, bistrot e cocktail bar a Bologna

Giorgia Galeffi