Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Giovedì 30 Giugno 2022

Oseleta e la cucina mediterranea di Marco Marras

oseleta

Il romanticismo gourmet di Villa Cordevigo è arricchito dal fascino dell’Oseleta, ristorante stellato condotto dallo chef sardo Marco Marras.

A pochi chilometri dal lago di Garda, un sontuoso viale d’ingresso alberato da due filari di cipressi accompagna al wine relais Villa Cordevigo, sede del ristorante stellato l’Oseleta. Bellezza senza tempo che riempie gli occhi e ispira la mente.

I laghi, si sa, son dei poeti: placidi e dolci in apparente immobilità che nascondono il perenne divenire. Come questo specchio d’acqua, la cucina dello chef Marco Marras, fedele al ritmo delle stagioni e nel pieno rispetto della materia prima, è un intreccio virtuoso e in movimento tra la tradizione culinaria della sua terra, la Sardegna, i sapori onesti e autentici del Veneto e di tutti i luoghi in cui ha lavorato, da Portofino a Madonna di Campiglio, Ginevra e Isola d’Elba, passando poi per Miami, Hawaii e Puglia.

La proposta gastronomica

Esaltazione del bello e sinestesia naturale fatta di profumi cromatici e di consistenze uditive sono volti a far scoprire l’animo dello chef, condito da una nobilitazione del vegetale e da picchi di materia prima lacustre, ma con rimandi alla tradizione sarda. Rivivono infatti i profumi della terra d’origine di Marco, ma artefici i prodotti e le preparazioni locali, le portate si trasformano in un’esperienza dei sensi, del tutto nuova e originale. 

La mia è una cucina mediterranea, commenta lo chef Marras, pochi ingredienti, semplici ma dettagliati. I piatti parlano con un linguaggio contemporaneo delle mie radici, ma anche di contrasti decisi e originali con i pesci del Garda”. Marco infatti riesce a dare modernità a prodotti dimenticati. Tra questi i pesci che popolano il lago, spesso messi a dura prova dal clima o da comportamenti poco sostenibili da parte dell’uomo.

Meta imprescindibile per gli appassionati dell’alta ristorazione, l’atmosfera in sala è elegante e al contempo rilassata. Complici le sfumature di verde che sembrano voler portare all’interno il colore dei boschi che si attraversano per raggiungerla. Agli ospiti è così lasciato il piacere di gustare con calma il sapore del ristorante nella storica villa. Il servizio è impeccabile, ogni azione viene realizzata con uno stile così elevato che l’esperienza culinaria diventa magistrale.

I piatti

Limpida finezza e rigorosa intensità di sapore caratterizzano la capasanta arrosto con porro fermentato, topinambur, olio all’artemisia. Da segnalare, è l’interpretazione di mare e terra che rievoca la Sardegna: carciofo spinoso, crema di patata affumicata, bottarga di muggine e cappero fritto.

Goloso è il riso carnaroli con spugnole e scampi marinati alla maggiorana, mentre tra le ricette simbolo dell’Oseleta emerge la triglia accompagnata da una salsa di lattuga, pompelmo e ricci di mare abbinata magistralmente al Chiaretto di Bardolino Gaudenzia 2018 di Villa Cordevigo.

Nonostante la ricercatezza e il lusso della location, la cucina resta semplice, genuina e consapevole: protagoniste le materie prime e la mediterraneità dei piatti. L’obiettivo (raggiunto) di Marco è far si che gli ingredienti siano riconoscibili al palato conducendo l’ospite in un viaggio sensoriale frutto di professionalità, ricerca e ambizione.

Info utili

Ristorante Oseleta

Località Cordevigo, 37010 Cavaion Veronese VR

Telefono: 045 723 5287

Sito

Pagina Facebook