Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 18 Settembre 2021

Pasqua 2021 a Roma: i menu delivery e take away delle feste

pasqua 2021 a roma

Con la Pasqua alle porte, è tempo di pensare al menu che, causa zona rossa, anche a Roma dovrà essere delivery o take away. Ecco dunque una carrellata di proposte, per tutti i gusti e tutte le tasche dai menu tradizionali a quelli “fuori dagli schemi”, compresi i consigli per il wine pairing e 3 idee per il soggiorno indimenticabile in hotel.

Menu della tradizione

Anthony Genovese, chef del ristorante stellato Il Pagliaccio, per la Pasqua 2021 a Roma ha ideato una box Home Experience esclusiva per due persone accompagnata da una bottiglia di Barolo Cerequio Damilano 2014. Sette le portate totali comprese, al costo di 230 euro per due persone, pronte da mangiare o da scaldare in forno. Si parte da un fingers a base di uovo e frutto della passione per poi arrivare al flan di pecorino con fave e corallina, alla tartelletta di asparagi e alla crespella di grano saraceno con guanciale e carciofi. Agnello al forno, St. Honorè e coccole pasquali a finire il pasto.

Per rispettare la tradizione senza metter mano ai fornelli arriva in nostro soccorso, con una box delivery o take away, Mirko Moglioni, chef dello storico ristorante Alfredo alla Scrofa. All’interno tutti i cavalli di battaglia delle feste pasquali: dall’antipasto di salumi, pizza cresciuta e torta al formaggio, ai cannelloni con pancetta, asparagi e tartufo all’agnello brodettato con le fave, fino ad arrivare alla pastiera con crema al limone (costo per due persone: 80 euro).

All’insegna della tradizione anche il box di Pasqua di Eataly. All’interno i prodotti e i piatti della tradizione romana (costo 38,00 euro). Un menu completo, per una persona, dall’antipasto al dolce:  si inizia con la Corallina romana San Rocco, le fave fresche, il Pecorino romano Cibaria e la Torta al formaggio della panetteria.  A seguire la Lasagna ai carciofi del Pastificio Secondi, l’ “Agnello IGP del centro Italia” al forno con patate e carciofi e una porzione di Pastiera napoletana.

Alla colazione di Pasqua ci pensa, invece, Proloco Trastevere con una box ripiena di specialità tradizionali. Via libera al casatiello di casa Proloco con corallina di Mangalitza e provolone di Formia, alla rarissima Corallina di Mangalitza 500g, al polpettone ripieno di erbe selvatiche, al guanciale di filiera dol, e all’uovo sodo bio da allevamento a terra. E ancora il carciofo di Ladispoli ripieno di pane di Lariano e pecorino, in salsa verde homemade, gli ovetti artigianali di cioccolato finissimo 500g circa, la Pastiera di casa Proloco con soli prodotti laziali, una bottiglia di Cassandra vino rosso biologico IGT Lazio – Azienda Agricola Villa Caviciana. Il costo è di 60 euro per 2 persone.

Sempre all’insegna della tradizione, direttamente nelle case dei romani (ma anche dei milanesi) arriva Santa, il pranzo pasquale firmato Roscioli Ristorante Salumeria, Retrobottega, Marzapane, Zia Restaurant e Rimessa Roscioli. Si tratta di un menu corale, dall’antipasto al dolce con vino in abbinamento, pane e una sorpresa nascosta. Ogni piatto è realizzato da una delle 5 insegne partecipanti. In menu corallina, provolone e pizza al formaggio, tortelli ripieni di bufalo con salsa cacio e ova, l’agnello con vignarola e babà con crema alla vaniglia. Il costo su Roma è di 130 euro asporto per 2 persone, 135 delivery per 2 persone.

Dalle abili mani dello chef Daniel Celso e dall’estro del maestro pasticcere Andrea Fiori nascono le box di Pasqua di Con.tro Bistrot. Tre sono le proposte: una per la colazione con pizza al formaggio, corallino, capocollo, uova sode, marzolina, coratella e carciofi e pastiera (18 euro), una per il pranzo con lasagna, agnolotti di brasato, agnello arrosto e patate (35 euro). Per la Pasquetta, via libera a strudel alla vignarola, cannelloni di carne e insalata di puntarelle (35 euro). Le prenotazioni si possono effettuare entro il 3 aprile al numero 06.20976987.

Ancora tradizione romana con il box di Pasqua della Dispensa dei Mellini. Si parte dall’antipasto con la ricotta con la mostarda di pere, il cuore di carciofo ripieno di topinambur e ricotta e la quiche di zucca. Si passa poi ai primi come i bigoli al ragù di anatra e le lasagne cacio, pepe, asparagi e guanciale, fino ad arrivare ai secondi: abbacchio al forno con le patate e guanciola di manzo al vino rosso. Dulcis in fundo il tiramisù meringato alle fragole (costo: 38 euro a persona + 5 euro di consegna).

Bottega Tredici, il nuovo ristorante di cucina artigianale tra le vie del Ghetto, propone un menu di Pasqua delivery e take away davvero interessante, fatto di tradizione ma anche di creatività. Si parte dagli antipasti come la frittata di asparagi e carciofi (5 euro), la vignarola (9) e il carciofo ripieno con patate e pecorino (8) o la fassona con bernese e capperi (12). Si passa poi alle lasagne al ragù di coniglio e nocciole (12) o alle crespelle di ricotta affumicata e asparagi (13). E, infine, l’agnello sfilacciato alla senape con maritozzo (17) o il rollè di pollo porchettato (16). Dulcis in fundo: tiramisù (5 euro) o box di maritozzi (9 euro per 2 pezzi).

Anche per questa Pasqua 2021 a Roma tornano le Eat Me Box di Enoteca La Torre a Villa Laetitia. Si tratta di scatole gourmet, colorate e fantasiose, da riempire con tante prelibatezze. Ogni box è unica e realizzata con prodotti freschi e materie prime di alta qualità, disponibili take away e delivery (a Roma e Milano) anche in versione vegan e gluten free. Il prezzo varia in base al contenuto. Si parte dai 30 euro per le box ripiene di uova da colorare, fino agli 85 euro con i prodotti per la colazione di Pasqua.

Per una Pasqua “fuori porta” anche solo con il pensiero, Sintesi propone colombe, uova e menu limited edition. Per il pranzo, Sara Scarsella e Matteo Compagnucci proporranno pane alla coratella, olive all’ascolana, Brioche salata, pecorino e mortadella di abbacchio e Quiche alla vignarola. E poi Tortelli di stracotto di pecora e tartufo, Pancia di maiale, patate arrosto e pimento e Bignè craquelin ricotta e caffè. Costo del menu: 120 euro a coppia. Colombe: 20 euro la classica, 25 euro la special. Uova: 35 euro.

Anche Eufrosino propone un menu delivery studiato ad hoc per l’occasione. Anche per questa Pasqua, Paolo D’Ercole propone piatti tradizionali, ma realizzati con la cura e l’attenzione di un grande cuoco. Si parte con la Torta fritta di Parma e la corallina per poi passare alle Frittelle di borragine e agli Gnocchi con la vignarola. Concludono il pasto le Costolette di abbacchio fritte e l’immancabile Pastiera. Il pane è realizzato da Sami El Sabawy di A Rota Pizzeria con lievito madre e cotto nel forno a legna. Costo del menu: 35 euro a persona (38 con consegna a casa).

The Meat Market, che ha recentemente aperto un nuovo store in piazza Bologna, per questa Pasqua propone due box imperdibili, uno per la colazione e uno per il pranzo. Al prezzo di 30 euro per due persone si può ricevere direttamente a casa la frittata di carciofi, la torta pasqualina e il casatiello ma anche la pizza al formaggio. le uova sode colorate, la colomba di Roscioli, la corallina e gli ovetti di cioccolato. A 45 euro a persona invece via libera a carciofi fritti, crocché di patate, salame e scamorza, coratella con i carciofi e nodini pugliesi. E ancora lasagne, agnello o bombette. Dulcis in fundo, la pastiera.

I vini

Oltre al menu, non meno importante è il vino. A portarlo a casa dei romani ci pensa Poggio Le Volpi, l’azienda vinicola di Monte Porzio Catone. Con i consigli di Rossella Macchia, si può selezionare un vino per ogni portata, dall’antipasto al dolce. Tra le etichette di punta l’Asonia, da uve di Malvasia di Candia in purezza, il Donnaluce, blend di Malvasia del Lazio, Greco e Chardonnay o il Roma Bianco, un Malvasia Puntinata. E ancora il Roma Doc, recente denominazione laziale, il Piano Chiuso, da uve Primitivo di Manduria, e il Cannellino, chicca dolce dell’azienda.

Al vino e alla colomba ci pensa anche Progettidivini con le Easter box Limited Edition disponibili in versione delivery in tutta Italia. All’interno una bottiglia di Progetto 4, il Rosé ProgettiDivini, abbinato alla soffice Colomba de Il Chiosco (eccellenza della pasticceria italiano e miglior Panettone in Veneto nel 2019 secondo Gambero Rosso).

Menu “fuori dagli schemi”

Niente abbacchio al forno e lasagne nel menu di Chinappi, il noto ristorante di pesce del quartiere Salario noto per le crudità di mare. Disponibile in versione delivery un menu di Pasqua di 5 portate a base di tartare di tonno, calamaro e carciofo alla romana, filetto di sarago alla cacciatora e risotto ai gamberoni rossi. Dulcis in fundo, la pastiera napoletana. Costo del menu: 75 euro a persona.

A base interamente di pesce anche il menu di Pasqua di Livello 1, ristorante di ricerca nel cuore del quartiere Eur a Roma. I menu degustazione, disponibili da asporto e delivery, ideati dallo chef Mirko Di Mattia per l’occasione sono due. Il primo, a base di pesce, prevede un tris tipico della colazione più tradizionale con Uova, pizza pasquale e corallina seguito da Baccalà, scarola pil pil e polvere di olive nere. E poi Millefoglie di pasta, asparagi e calamari, Branzino e Carciofo dalla romana. Per dessert Cremoso al cioccolato fondente, crema di colomba e lamponi (costo totale 80 euro). Non manca poi un menu di carne con millefoglie di pasta al ragù e abbacchio al forno. Dalla Pescatoria di “Livello 1” si possono ordinare, oltre al pesce fresco delle migliori aste del litorale laziale, alcuni piatti. Tra questi, la Degustazione di crudi, i Gamberoni in Kataifi, le Ostriche; Crostacei alla Catalana.

Box al sapore di mare anche quelle ideate dalla chef Micaela Di Cola nella cucina di Lux Restaurant & Cocktail Bar di Ostia. Disponibili in formato take away, le due box, una in versione pic nic e una da terminare a casa, sono a base di prodotti freschissimi, tutti provenienti dal litorale. Tra le proposte una Tartare di tonno, Carpaccio di ricciola con trombolotto, Paccheri al sugo di mare e Polpo su mousse di legumi. Si conclude con il dessert: una Panna cotta con vaniglia Bourbon del Madagascar e culis di frutti rossi allo zenzero (costo delle box: 45 – 55 euro).

Dal profumo di mare anche il menu delivery di Casa Carmen a Fregene. Prenotando entro il 1 aprile, il 3 aprile si potranno ricevere a casa i piatti, da rigenerare o terminare, conservati sottovuoto. Tra questi Carpaccio di pescato e mango, Crocchette di baccalà, Catalana di mare, Cavatelli con calamari e Involtino di pesce spada. Cheesecake fragole e menta per dessert. Costo: 48 euro a persona.

“Fuori dagli schemi” della tradizione pasquale capitolina anche il menu delivery e take away di Aqualunae Bistrot. Ad aprire il pasto Bufala croccante su crema di parmigiano vacche rosse e zucchine alla scapece, Cannolo alla rucola con tartare di manzo e tuorlo di quaglia con spuma di bagnacauda, Cannelloni con battuto di agnello al Syrah e tartufo e Maialino Nero di Cinta senese in sfoglia con carciofi in tempura. A chiudere in dolcezza una golosissima Cheesecake al fondente con caramello salato e arachidi.

Sarà una Pasqua delivery anche per La Rosetta, ristorante noto per la sua cucina di pesce. Tra le proposte Insalata di astice con songino all’arancia e platano croccante, Spaghetti ai gamberi rossi e lime, Filetti di triglia alla salvia con carciofo romanesco e l’immancabile Colomba con crema al mascarpone. Il tutto abbinato al JeT rosato del Castello di Montepò, un vino prestigioso ed elegante, il primo rosato da uve Sangiovese Grosso BBS11 prodotto da Jacopo Biondi Santi insieme al figlio Tancredi nella tenuta di famiglia in Maremma. Costo del menu ordinabile su Cosaporto: 70 euro a persona senza bottiglia di vino, 90 con bottiglia di vino.

Per chi è alla ricerca di un menu pasquale nuovo e lontano dai soliti sapori casalinghi, c’è una notizia interessante. Il 4 aprile infatti, in concomitanza con la Pasqua, in Cina si celebra la Festa degli Antenati. Per l’occasione, Dao Chinese Restaurant realizza i Qīngtuán, i tipici ravioli di farina di riso glutinoso e succo di artemisia (disponibili in versione dolce e salata) e celebra la tradizione culinaria cinese con il menù degustazione “Huígù guòqù” Sguardo al passato da portar via, realizzato dallo chef Zhu Guangqiang (costo 45 euro a persona – menu minimo per due persone).

Staycation Pasquale

Sarà un’eccezionale Pasqua 2021 a Roma all’insegna della staycation quella all’interno dell’Hotel Hassler. Al costo di 530 euro a coppia sarà possibile dormire in una delle lussuose camere dello storico hotel 5 stelle e lasciarsi coccolare dalle straordinarie creazioni dell’Hassler Bistrot con una ricca colazione e un pranzo di Pasqua indimenticabile realizzato dallo chef Marcello Romano. Un trionfo di vivande con un bouquet di profumi che dà vita a ricette particolarmente sentite a Roma.

Prosegue anche per la Pasqua 2021 la staycation del Mirabelle, il ristorante sul rooftop dell’Hotel Splendide Royal. Domenica 4 e lunedì 4 aprile sarà possibile pernottare in una delle camere superior dell’hotel con l’aggiunta di un pranzo o di una cena ai tavoli del ristorante panoramico. Il menu, curato dallo chef Stefano Marzetti prevede un percorso degustazione tra tradizione e modernità: Mela verde di foie gras con crumble mandorleRocherdi carciofi alla romana, agretti, robiola biologica e limone canditoCaramelle di pasta fresca alla vignarola romana con pecorino e battuto di menta selvaticaVariazione di capretto da latte con millefoglie di patateSoufflè di pastiera napoletana e gelato alla crema di Limoncello d’Amalfi. Costo dell’offerta: 380 euro a coppia.

Il Rome Cavalieri, resort di lusso nel cuore della Città Eterna offre la possibilità di trascorrere una breve vacanza di Pasqua in tutta sicurezza e godendo della serenità e del tepore delle giornate primaverili. Si potrà così godere in serenità della staycation di Pasqua, che prevede il pernottamento nelle camere o suite dell’albergo, abbinate a una serie di proposte gastronomiche da non perdere. Prima tra tutte il pranzo di Pasqua creato dall’Executive Chef del Ristorante Uliveto Fabio Boschero e dal suo team: un menu tradizionale, che si dipana tra  le Uova farcite, le Tartellette con formaggio fresco di capra, il Carpaccio di vitello, i Ravioli di ricotta e il Lombo di agnello al forno con carciofi alla romana. Per finire in dolcezza, il French toast di colomba con gelato di ricotta arancia e cannella realizzato dall’Executive Pastry Chef Dario Nuti e per gli ospiti più giovani una divertente caccia alle uova. Per Lunedì di Pasqua, tradizionalmente dedicato dai romani alle gite fuori porta, il Rome Cavalieri ha organizzato un vero e proprio picnic nel parco, con tanto di tovaglia da stendere sul prato e cesto dello chef ricco di prelibatezze. Costo camere a partire da 190 euro, pranzo 75 euro, picnic 60 euro.

Anche l’Hotel Eden propone la staycation di Pasqua. Lo chef Fabio Ciervo, presso il ristorante panoramico Il Giardino, ha infatti ideato un menu ad hoc per gli ospiti che decideranno di passare le festività all’interno dell’hotel. Si parte con l’antipasto Emulsione di mozzarella di bufala con pomodori secchi e tartare di capasanta, per poi passare ai Ravioli di fave e pecorino con guanciale croccante. Per secondo la scelta è tra Orata con carciofo caramellato e salsa allo champagne o Scamone d’agnello confit, pastilla d’agnello e millefoglie di patata, mentre per dessert lo chef propone Caramello, bergamotto e mango. Il menu ha un costo di 110 euro a persona, bevande escluse, ed è disponibile anche in versione delivery e take away con la sola differenza dell’antipasto: al posto dell’emulsione di mozzarella, i clienti che sceglieranno la formula delivery avranno la possibilità di provare lo Sgombro in stile escabeche.

Mini vacanza tutta da vivere anche all’interno del Sofitel Rome Villa Borghese che, in occasione della Pasqua, propone un pacchetto di soggiorno modulabile con annessa colazione in camera e pranzo (e/o cena) nel ristorante panoramico Settimo Roman Cuisine & Terrace. Lo chef Giuseppe D’Alessio realizzerà per gli ospiti un menu primaverile con un occhio di riguardo alla stagionalità e alla territorialità delle materie prime, di terra e di mare. La promozione. valida dal 2 al 4 aprile, ha un costo di 195 euro a persona in camera superior o 245 euro in camera delux a notte (delizie di benvenuto, colazione e pranzo o cena comprese).