Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
NotizieRistoranti

Roma: Jacopa lancia il suo Dim Sum Pop Up

Il ristorante e cocktail bar di Daniele Frontoni, da aprile a giugno, lancia la sua formula di pop up dedicata alla cucina asiatica in abbinamento tè o ai vini naturali.

Un temporary restaurant, da aprile fino a giugno, e solo per la domenica e il lunedì, dal sapore asiatico. Questo è il nuovo progetto targato Jacopa, il ristorante e cocktail bar di Daniele Frontoni a Roma. L’obiettivo? Proporre un’esperienza nuova alla clientela della nota insegna capitolina facendo conoscere da vicino le tradizioni gastronomiche del Sol Levante.

“Ho sempre avuto una predilezione per il cibo fusion.” Racconta Frontoni. “Jacopa propone dal primo momento una cucina dinamica, divertente e dalle forti radici nazionali, che in estate la stessa Resident Giacoma Mineo rimodula con idee più snelle e adatte ad un aperitivo o ad una cena in terrazza. La voglia di sperimentare però mi accompagna dal primo momento in cui ho aperto e quando Maya mi ha portato il curriculum per lavorare qui in pasticceria, ho pensato che fosse arrivato il momento per lo spin-off orientale che da tanto avevo in mente. In attesa di aprire il nostro rooftop estivo è nato quindi un Dim Sum pop-up primaverile, che prende vita solo la domenica e il lunedì sera”.

Nessuno cambiamento nel menu e nel team di Jacopa, restano la Resident Chef Giacoma Mineo e il Pastry Chef Luca Andrea Ercoli per la proposta che da sempre caratterizza il ristorante di Frontoni. A seguire il Dim Sum pop-up è Maya Diegel, una giovane chef cosmopolita e poliedrica dall’interessante bagaglio personale e di studi. 

“Mio padre è tedesco-svizzero, mia madre è taiwanese. Sono nata in Sudafrica, ma sono cresciuta in Francia, dove ho preso confidenza con la cucina locale e con tante altre culture gastronomiche” Aggiunge la stessa Maya. “A un certo punto però ho deciso di completare la mia formazione e venire in Italia. Sono a Roma solo da un anno, ma di questa città mi sono già profondamente innamorata”.

Dim Sum Pop Up

L’offerta del temporary restaurant di Jacopa è caratterizzata da due percorsi da 30 euro l’uno, uno a base di carne e uno vegano, con 8 portate ciascuna. A conclusione del percorso è possibile scegliere il tris di Mochi Gelato (tè verde, sesamo nero, mango).

In entrambi i percorsi, i protagonisti sono i tipici ravioli a forma di orecchia d’elefante Jiao Zi, rigorosamente chiusi a mano e cotti al vapore nei tipici cestini di bamboo. Nei due diversi percorsi, tre sono le ricette dei ravioli. Se quella con ripieno a base di cavolo di Pechino e tofu affumicato e quella con asparagi e piselli accomunano sia la proposta di carne che quella vegana, a distinguere le due proposte vi sono i ravioli di maiale e verza e che diventano con con patate dolci per chi sceglie il menu veg. E poi la Pancia di maiale e funghi shiitake, il Tofu marinato con insalata di peperoni, cipolla e sedano, ma anche il Kimchi di pera e i Nems, gli involtini vietnamiti ripieni di pere e porro fritto, da mangiare avvolti in una foglia di insalata e menta, e il Mapo tofu, con peperoni, cipolla e sedano. 

A rendere l’esperienza completa le salse home made della stessa chef e l’abbinamento con il tè di Namastèy. E per chi preferisce il vino ad accompagnare i clienti nella scelta delle etichette naturali della Cantina di Jacopa, Julia Zaremba.

Jacopa è aperto con la classica proposta dal martedì al sabato dalle 18.00 alle 24.00, con la sala interna per l’aperitivo o per la cena. La domenica dalle 12.30 alle 15.00 per il servizio del pranzo. 

La domenica è il lunedì dalle 18.00 alle 24.00, con la sala interna per l’aperitivo o per la cena nel Dim Sum pop-up

Articoli correlati

Scat_to: l’avventura torinese dei Costardi bros

Giulia De Sanctis

50 Top Pizza: la migliore pizzeria d’Europa è a Londra

Redazione

La Stagione delle Terrazze: Fiore Roof Garden & il Settimo Piano del Radisson Blu es. Hotel / quarta puntata / ogni venerdì

Sara De Bellis