Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Mercoledì 28 Giugno 2017

Eit: il nuovo ristorante di Luigi Nastri al Rex

eit al rex

Eit, cioè otto, come i tavoli in sala, come i vini in carta, come le esperienze sensoriali proposte dallo chef Luigi Nastri e come le stagioni (più le mezze stagioni) che scandiscono l’uso delle materie prime nei piatti. Ecco il nuovo volto del ristorante all’Hotel Rex di Roma

Luigi Nastri, già chef del ristorante stellato Stazione di Posta di Testaccio, arriva a dirigere la cucina dell’Hotel Rex di Pino Cau negli spazi che prima ospitavano Alessandro Pipero e Luciano Monosilio. Eit sta per otto, numero che ruotato simboleggia l’infinito. Otto sono i tavoli, gli ingredienti, i vini, i membri dello staff e otto le mezze stagioni che influenzeranno le materie prime utilizzate. Otto sono anche i sapori: il dolce, il salato, l’amaro, l’acido, l’umami, il piccante, il grasso e l’estetica.

Parlavamo di ingredienti dunque. Nel menu di Eit non troverete scritti i nomi dei piatti ma una lista di otto materie prime. Su questi ingredienti vengono preparati i piatti. Non aspettatevi però il classico ordine (antipasto, primo, secondo e dolce), le portate vengono servite a discrezione dello chef. Tre i tipi di menu che si possono scegliere: quello da otto ingredienti, quello con un solo ingrediente e il menu vegetariano. Il resto del pasto è un’esperienza imprevedibile. Sedendosi da Eit, il cliente deve lasciare quasi totalmente carta bianca a Luigi Nastri per godersi a pieno il viaggio sensoriale. Che piaccia o no. Perchè Eit sta anche per Eleganza ed Estro, Imprudenza e Trasparenza.

I piatti di Eit

luigi nastri eit al rex

Ma veniamo al menu (o non menu). L’approccio di Luigi Nastri è minimalista, con una grande influenza mediterranea ma con qualche incursione internazionale derivata dai suoi tanti viaggi i Giappone, Nord Europa e Stati Uniti. Ecco alcuni piatti che potete trovare. Seppia cacio e pepe e cappelletti al contrario, cioè ripieni di panna in brodo di prosciutto e crema di piselli. Ma anche risotto al limone mantecato al wasabi con pesce San Pietro, palamita, uova di salmone e alga nori. E ancora spaghetti cacio e pepe, aglio nero, anemoni di mare, spuma di mandorle e briciole di pane al nero di seppia e carne alla pizzaiola all’umami di pomodoro cotta da un solo lato con lattuga stufata. Tra i dolci Mont Blanc con meringa e fagioli cannellini e mousse di caffè con crumble di cioccolato bianco e yogurt.

eit1

Eit dell’Hotel Rex. Via Torino 149. Telefono 064824828. Sito.