Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Martedì 17 Luglio 2018

Sigep: a Rimini torna il salone internazionale della pasticceria

sigep

Rimini si prepara ad accogliere la kermesse più golosa dell’anno: Sigep, il salone mondiale della pasticceria, torna dal 20 al 24 gennaio con un calendario ricco di eventi tra convegni, campionati internazionali, laboratori e stage con i grandi maestri dolciari

Un inizio 2018 dal sapore dolcissimo a Rimini. Dal 20 al 24 gennaio infatti, presso il Quartiere Fieristico, va in scena la 39esima edizione di Sigep, il salone internazionale della gelateria, pasticceria, panificazione e caffè organizzato da Italian Exhibition Group. Una rassegna eccezionale, molto attesa dagli operatori del settore ma anche dagli appassionati, che promuove l’eccellenza del made in Italy e anticipa tendenze e innovazione delle quattro filiere, dalle materie prime alle tecniche alle attrezzature.

Come ogni anno, la kermesse avrà un programma molto ricco con oltre 900 eventi ed aree test, 32 competizioni (di cui 7 internazionali) come la Coppa del Mondo della Gelateria, il Campionato Mondiale di Pasticceria Femminile The Pastry Queen, The Star of Chocolate e il Campionato Italiano di Cioccolateria, i Campionati italiani baristi dedicati al caffè e i grandi eventi della panificazione.

Ma Sigep rappresenta anche una occasione di alta formazione: 13 gli stage coi grandi Maestri del dolciario artigianale; 92 fra convegni e presentazioni di nuovi progetti con 279 relatori.

sigep

Ciò che accade a Sigep – afferma il Maestro Iginio Massariè una sfida con sé stessi e con colleghi nazionali e internazionali di grande abilità. E´ uno stimolo continuo a migliorarsi. In estrema sintesi credo sia questo il grande valore dei concorsi promossi da Sigep: riescono a stimolare e imprimere una forte accelerazione verso la perfezione all´intera categoria professionale. Partecipare a concorsi così prestigiosi significa impegnarsi al massimo per eliminare i propri difetti, imparare ad affrontare e controllare l´emotività, senza perdere mai di vista il fattore tempo. Non basta essere tecnicamente ineccepibili, occorre esserlo nel tempo prestabilito. Alla fine, poi, la vittoria conquistata non è solamente la vittoria del singolo concorrente o team, ma di tutta la nazione d´appartenenza. Ai connazionali in concorso, infatti, ripeto sempre che nelle loro mani hanno l´opportunità di far vincere l´Italia intera”.

Informazioni e biglietti al sito o sulla pagina Facebook.