Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 21 Ottobre 2020

L’Associazione Le Soste con Diversity per la terza edizione dei Diversity Media Awards

Mercoledì 23 maggio alle ore 20,30 al Teatro Vetra di Milano si terrà la terza edizione di DIVERSITY MEDIA AWARDS, evento organizzato e promosso da Diversity l’associazione – fondata e presieduta da Francesca Vecchioni – che realizza progetti e ricerche dedicati all’inclusione sui temi della discriminazione di genere, età, orientamento sessuale, disabilità, religione, condizioni socio-economiche ed etnia unendo istituzioni, atenei e osservatori media.

Tra le tante le istituzioni, le aziende e i partner che hanno scelto di essere a fianco di Diversity anche l’Associazione Le Soste che darà il proprio contributo grazie ai tre Chef che cureranno il menu della charity dinner che seguirà lo spettacolo e la consegna dei premi: Claudio Sadler, Presidente dell’Associazione, Antonio Guida e Giancarlo Morelli cucineranno con materie prime e ingredienti selezionati e offerti da Eataly per offrire al pubblico un’esperienza gourmet stellata.

Dopo un ricco aperitivo accompagnato da finger food e stuzzichini (a cura di Claudio Sadler), la cena si aprirà con “Lasagnette con prosciutto di Praga, asparagi e mozzarella con crema al
Parmigiano” dello chef Giancarlo Morelli; come secondo piatto Sadler preparerà “Aletta di vitello cotta a bassa temperatura con scarola brasata e crema di burrata”; mentre lo chef Antonio Guida firmerà il dessert: “Parfait alla liquirizia con foglie di tabacco Kentucky cristallizzate, pera alle spezie e crema al caffè”. Ad accompagnare il menu una selezione di vini e cocktail di Vino DiVino e Baxter Bar.

“La nostra Associazione Le Soste è da sempre attenta e sensibile a tematiche sociali e non è nuova ad azioni a sostegno di enti e associazioni – commenta Claudio Sadler – per questo motivo con piacere siamo a fianco di Diversity per trasmettere, con il nostro lavoro, un messaggio positivo di unione e comunità. La cucina è qualcosa che unisce le persone perché la condivisione del cibo è un momento che accomuna e non divide”.

La cena è aperta al pubblico: per acquistare “un posto a tavola” contattare staff@diversitylab.it

L’intero ricavato della serata verrà destinato a finanziare i progetti formativi di Diversity volti a combattere e prevenire l’omofobia, la bifobia e la transfobia e ogni tipo di discriminazione basata sull’espressione di genere, sull’età, sull’orientamento sessuale, tra gli altri.