Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Lunedì 24 Giugno 2019

Palermo. Anteprima Fiere Vino, il tour di wine tasting del Gambero Rosso, fa tappa a Palazzo Branciforte

anteprima fiera vini gambero rosso

Con l’arrivo della Primavera torna “Anteprima Fiere Vino” il principale Tour di Wine Tasting e Seminari organizzato da Gambero Rosso per scoprire le migliori cantine ed etichette che parteciperanno alle due più grandi Fiere Internazionali del Vino: ProWein a Düsseldorf (ve ne avevamo parlato qui) e Vinitaly a Verona.

Saranno gli esperti del Gambero Rosso ad accompagnare, fino al 1 aprile, gli appassionati, i cultori e gli operatori di settore in un percorso degustativo unico, attraverso un’ampia agenda di appuntamenti: seminari, wine tasting e degustazioni nelle più rinomate enoteche italiane, per aggiornarsi sulla più svariata e completa biodiversità dei territori italiani attraverso le sue produzioni vitivinicole.

Le tappe del tour prevedono oltre 70 etichette delle principali cantine italiane in degustazione e seminari dedicati in collaborazione con Consorzio di Tutela Prosecco DOC.

Anteprima Fiere Vino rinforza la grande attenzione che da sempre Gambero Rosso riserva alle produzioni vinicole italiane con i suoi eventi di promozione nazionali ed internazionali, le masterclass di approfondimento e con la Guida Vini d’Italia, tradotta anche in inglese, tedesco, cinese e giapponese, che da 31 anni seleziona le migliori aziende, affermandosi come punto di riferimento per gli appassionati e gli operatori del settore.

anteprima fiere vino

Dopo le tappe a Brindisi, Bari, Roma, Milano, Venezia e Verona, Anteprima Fiere Vino sbarcherà a Palermo. L’evento si terrà domenica 31 marzo presso il Ristorante Palazzo Branciforte. Alle 17:30, per un massimo di 30 partecipanti, si terrà il seminario dedicato al Consorzio di Tutela del Prosecco DOC, una degustazione guidata dei seguenti vini:

  • Genagricola Prosecco DOC Brut “Tenuta Sant’Anna”
  • Masottina Prosecco DOC Treviso Bru
  • San Simone Prosecco DOC Brut Millesimato 2018 “Perlae Naonis”
  • Bottega Prosecco DOC Brut “Il Vino dei Poeti”
  • Astoria Prosecco DOC Treviso Extra Dry “Galíe”
  • Sui Nui Prosecco DOC Extra Dry Millesimato 2018
  • La Marca Prosecco DOC Treviso Extra Dry “La Marca Prestige”

A partire dalle 18:00, poi, prenderà il via il grand Wine Tasting, che vedrà presenti per il Veneto la cantina Conte Collalto con in degustazione il Conegliano Valdobbiadene Extra Dry Gaio ’18 e il Conegliano Valdobbiadene Rive di Collalto Brut Isabella ’17. Per l’Abruzzo la cantina Agriverde con in degustazione il Montepulciano d’Abruzzo Riseis ’17 e il Riseis Pecorino ’18. Presente anche la Campania con la cantina Marisa Cuomo con i degustazione i suoi Costa d’Amalfi Furore Rosato ’18 e il Costa d’Amalfi Furore Bianco ’18.

Immancabile la Sicilia con le cantine: CVA Canicattì, in degustazione il Sicilia Rosso Diodoros ’15 e il Sicilia Grillo Fileno ’18, Fazio Wines che presenterà il suo Erice Rosso PietraSacra Ris’13 e il Erice Müller Thurgau’18, Tenute Orestiadi con il bianco Sicilia Grillo ’18 e il rosso Sicilia Perricone’17.

Un focus sul prosecco riguarderà anche il wine tasting con in degustazione:

  • Astoria Prosecco DOC Treviso Extra Dry “Galíe”
  • Genagricola Prosecco DOC Brut “Tenuta Sant’Anna”
  • Bottega Prosecco DOC Brut “Il vino dei poeti”
  • La Marca Prosecco DOC Treviso Extra Dry “La Marca Prestige”
  • Masottina Prosecco DOC Treviso Brut
  • Riccardo Prosecco DOC Treviso Brut
  • San Simone Prosecco DOC Brut Millesimato 2018 “Perlae Naonis”
  • Serena Wines Prosecco DOC Treviso Extra Dry “Terra Serena”
  • Sui Nui Prosecco DOC Extra Dry Millesimato 2018
  • Viticoltori Ponte Prosecco DOC Treviso Extra Dry

La serata sarà allietata dal servizio di finger food pensati per l’occasione dallo chef Gaetano Billeci del Ristorante Palazzo Branciforte e sarà possibile degustare i prodotti esclusivi di Villani Salumi. Musica d’atmosfera, con un trio jazz che accompagnerà la serata, buon vino e buon cibo sono gli ingredienti principi di un evento che si prospetta essere davvero speciale, un’occasione per rendere giustizia al grande patrimonio vinicolo italiano.