Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Giovedì 30 Giugno 2022

Piedimonte 1.0 , da Napoli a Messina la pizza d’autore di Enzo Piedimonte tra tradizione e contemporaneità

Da Napoli a Messina il viaggio è lungo ma si abbrevia se ad unire le due città c’è un sogno, quello del pizzaiolo napoletano Enzo Piedimonte che in Sicilia ha trovato, oltre all’amore, la realizzazione del suo sogno nel cassetto.   

La pizzeria si trova  in un locale, completamente rinnovato, a Rodia, dinanzi al mare, nel cuore del borgo marinaro, situato nella periferia settentrionale del comune di Messina. Prende il posto dell’ex Ritrovo La Scala in cui Enzo Piedimonte lavorava come pizzaiolo. 

Oggi, dove del vecchio locale restano solo le mura, nasce un progetto completamente nuovo, a cui Piedimonte lavora incessantemente da tanti mesi. Ma non è tutto. Piedimonte che, da alcuni anni è il responsabile dell’area pizzeria pasticceria e friggitoria di Casa Sanremo (l’area ospitalità del Festival della Canzone Italiana) in questi giorni sbarcherà con la sua pizza napoletana anche a Roma. Nella capitale, insieme al collega Carmelo Pistritto, gestirà infatti la pizzeria Piedimonte Pistritto 3.0 presso l’Isola del Cinema Food.

Chi è Enzo Piedimonte

piedimonte

Nato in Campania, trentanove anni fa, Enzo Piedimonte aveva solo 11 anni quando ha preparato la sua prima pizza napoletana. Dopo l’esperienza in diverse pizzerie di Napoli e gli insegnamenti di due grandi maestri pizzaioli, Tonino Tammaro e Pasquale Aversano, Enzo Piedimonte a 24 anni si trasferisce in Sicilia. Il pizzaiolo mette radici nella pizzeria del cognato, sul lungomare di Rodia, frazione di Messina. Il Ritrovo La Scala diventa il regno della pizza napoletana d’autore e Enzo, che intanto si fa conoscere come il ritrattista delle pizze, viene riconosciuto come colui che ha portato la vera tradizione della pizza napoletana a Messina. Ospitate tv in Rai, a Detto Fatto, in qualche programma di Sky e in emittenti locali, fanno conoscere Enzo al grande pubblico.

Enzo Piedimonte non è solo docente in scuole di formazione. Da diversi anni, ormai è tecnico capo e consulente per i Molini Riggi, il molino di Caltanissetta che produce farine artigianali siciliane che danno vita a prodotti da forno di altissima qualità dal gusto unico e inconfondibile. Recentemente è stato, inoltre, scelto anche come brand ambassador del pomodoro Solania. Con la sua professione di consulente, Enzo ha girato l’Italia e l’Europa arrivando anche a New York. Ma l’umiltà del ragazzo cresciuto per strada, che si è fatto da solo, è ancora oggi il suo biglietto da visita.

La parola al Maestro

“Sono davvero emozionato per essere riuscito a realizzare il mio grande sogno. Sin da ragazzo ho lavorato sodo con grande umiltà e passione. Mi sono fatto da solo e quando ho aperto le porte del mio nuovo locale ho provato una grandissima felicità. A 11 anni ho preparato la prima pizza e ho capito subito che sarebbe stato quello il mio futuro” racconta Piedimonte. 

A 24 anni mi sono trasferito in Sicilia. Questa terra mi ha conquistato e a Rodia, in questo piccolo angolo di mondo stupefacente per la sua bellezza, ho trovato tutto quel di cui ho bisogno. Solo qui poteva nascere la pizzeria che porta il mio nome e sono orgoglioso di aver portato a Messina la vera tradizione della pizza napoletana. Ho capito subito che sarebbe stato quello il mio futuro.racconta il pizzaiolo partenopeo Ho abbandonato un’altra delle mie passioni, la musica, studiavo infatti pianoforte e canto. Con la pizza napoletana ho capito che avrei potuto esprimermi al meglio e ho iniziato una lunga gavetta”.

Con pomodoro, mozzarella e un bisturi ho fatto ritratti a Carlo Cracco, Antonella Clerici, Roberto Benigni e tanti altri personaggi dello spettacolo. Cerco sempre di inventare qualcosa di nuovo e soprattutto di diffondere il mio amore per la pizza ai giovani che frequentano i corsi dell’Accademia Pizzaioli Italiani di cui sono docente per Sicilia e Calabria. Cerco di insegnare loro che quello del pizzaiolo è un mestiere duro e pieno di sacrifici che richiede tenacia ma che può dare grandissime soddisfazioni” ha concluso il Maestro partenopeo innamorato della Sicilia.

L’ambiente della pizzeria

piedimonte

In un ambiente moderno con arredi di design contemporaneo molto luminoso grazie alle ampie vetrate che guardano all’orizzonte. L’ampio dehors con vista mare offre la possibilità di pranzare e cenare all’aperto nelle calde giornate estive. 

Le pizze da non perdere

Una volta qui è possibile scegliere da un ampio menù che spazia dalle pizze tradizionali partenopee, come la Marinara con pomodoro San Marzano, olio extravergine di oliva, aglio, origano e basilico, alle pizze gourmet. Tra queste particolare menzione merita la preziosa pizza “Foglia d’Oro” in cui l’oro alimentare conferisce un tocco regale alla pizza bianca farcita con stracciatella, gambero di nassa, uova di salmone selvatico e lemongrass.

Gli impasti, leggerissimi e molto digeribili, sono preparati con un mix di farine selezionate dall’esperto pizzaiolo e hanno una maturazione a temperatura controllata di 76 ore. Tra le chicche partenopee nel menù non poteva mancare la tradizionale pizza fritta e ripiena che ha fatto di Enzo Piedimonte l’artista dello street food negli eventi siciliani legati al cibo di strada. E per non scontentare nessuno, sempre in tema di street food, si possono gustare anche il pane cunzato, gli arancini (declinati al maschile perché siamo in territorio messinese) i pitoni fritti e alcune golose novità come i cappelli di pasta pizza fritti e ripieni.

Il menù del ristorante

Non solo pizza. Accanto al ricco menù della pizzeria si aggiunge l’offerta del ristorante, ampia e pronta a soddisfare tutti i palati al fine di rendere indimenticabile l’esperienza in riva al mare. Enzo Piedimonte ha selezionato i migliori prodotti della terra, i salumi, i formaggi e, grande novità, anche il miglior pescato, soprattutto locale, che entrerà a far parte della proposta del ristorante curata dallo chef Alessandro Pagliarimo.

Tra le pietanze consigliate dallo chef si potrà optare per un freschissimo crudo di pesce, per un fritto di mare realizzato ad arte servito con maionese all’erba cipollina, e ancora,  si potrà scegliere lo spaghettone di Gragnano con vongole e bottarga, il raviolo nero ripieno di baccalà o il calamaro alla Malvasia, solo per citare alcuni dei signature dish dello chef.

Info utili

Piedimonte 1.0 – Pizza D’autore

Pizzeria Ristorante Via Lungomare Rodia 15f

Tel. 090 2148316 – 329 1027420 – 389 6646079

Email: Enzopiedimonte1.0@Gmail.Com

Apertura: Tutti I Giorni A Cena, Domenica Anche A Pranzo.