Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 03 Aprile 2020

Posticipati gli eventi e le grandi manifestazioni. Roma, Milano, Firenze, ecco tutti i rinvii

Per fronteggiare l’emergenza in corso, gli organizzatori di alcuni tra i più importanti eventi enogastronomici hanno fatto sapere di uno slittamento di date: dal Vinitaly a Emergente Pastry, dal Vinòforum a Ristorexpo ecco tutti i rinvii

Viaggi all’estero cancellati, concorsi rinviati a data da destinarsi, ma anche concerti, mostre ed eventi annullati. Il decreto governativo, approvato dal Consiglio dei ministri venerdì scorso, per fronteggiare l’emergenza di Coronavirus, contiene un intero capitolo dedicato proprio a questo tema.

E così, nonostante i ricorrenti hashtag “Milanononsiferma”, “AncheRomanonsiferma”, alcuni eventi sono stati rimandati. “In considerazione della rapida evoluzione della situazione internazionale che genera evidenti difficoltà a tutte le attività fieristiche a livello continentale, Veronafiere ha deciso di riposizionare le date di Vinitaly, Enolitech e Sol&Agrifood dal 14 al 17 giugno 2020, ovvero nel periodo migliore per assicurare a espositori e visitatori il più elevato standard qualitativo del business”, ha fatto sapere in una nota il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani.

Cambio di date anche per la diciassettesima edizione di Vinòforum – Lo Spazio del Gusto. Lo storico appuntamento dedicato all’enogastronomia, previsto dal 19 al 28 giugno, è stato infatti posticipato nella decade che andrà dall’11 al 20 settembre 2020. “Mai come in questo momento c’è bisogno di essere proiettati verso il futuro e lavorare insieme alla ripresa. Per questo abbiamo individuato nel mese di settembre un momento favorevole per far ripartire il business e, nel nostro caso, per permettere alle imprese di riattivare i propri canali commerciali su Roma e nel Centro-Sud Italia”, ha spiegato il Ceo di Vinòforum, Emiliano De Venuti.

Slitta di un mese l’evento Emergente Pastry Chef. Il primo hotel pasticceria The First Hotel Dolce, nel cuore di Roma, avrebbe dovuto ospitare, martedì 10 marzo, la seconda edizione di Emergente Pastry Chef, format ideato da Lorenza Vitali e Luigi Cremona, due grandi firme dell’enogastronomia. Ma “le ultime disposizioni decise dal Governo ci impediscono di realizzare l’evento che sarà rimandato a mercoledì 8 aprile 2020”, fanno sapere in una nota gli organizzatori. A ottobre invece è stato spostato Pasta Excellence, l’evento era previsto per sabato 28 e domenica 29 marzo, con 28 cooking show e 8 lezioni di cucina a cura degli chef di Coquis e di 40 chef italiani di fama internazionale.

A seguito dell’emergenza sanitaria in corso, è stata rinviata anche la manifestazione Ristorexpo, in apertura il prossimo 8 marzo a Lariofiere, in provincia di Como. La mostra è stata posticipata alle nuove date 26-29 Aprile 2020. Anche la quattordicesima edizione di Golosaria tra i castelli del Monferrato subisce un cambiamento di data. Prevista per fine marzo, la data dell’evento viene prorogata nel week end del 9-10 maggio. Paolo Massobrio, presidente del Club di Papillon che organizza l’evento, ha dichiarato in merito: “Realismo e senso di responsabilità ci hanno convinti a rinviare l’appuntamento per far si che Golosaria fra i castelli sia l’appuntamento più bello di sempre.”

A Firenze viene posticipata la manifestazione Maestrod’olio in Florence, già in programma nel capoluogo toscano dal 14 al 16 marzo 2020. L’evento avrà a luogo a Firenze nel 2021, mentre già nel prossimo giugno si terrà un’altra iniziativa targata Maestrod’olio, sempre dedicata all’extravergine, a Pietrasanta. Invece a Fermo l’appuntamento con Tipicità Festival, in programma dal 7 al 9 marzo, è rinviato al 25, 26 e 27 aprile.

Rimandata a giugno anche la 15esima edizione di Taste, l’evento fieristico dedicato alle eccellenze gastronomiche italiane: il salone si terrà, sempre alla Stazione Leopolda di Firenze, dal 5 al 7 giugno 2020. “Anzitutto era necessario confermare agli operatori la certezza dello svolgimento del salone – dice Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – ed è ciò che abbiamo fatto già questa mattina. Quanto al posticipo, è stata una decisione obbligata vista la situazione del paese, con intere aree in cui le attività produttive e commerciali sono ridotte al minimo. Abbiamo cercato un giusto equilibrio tra l’attuale calendario nazionale, gli impegni dei migliori compratori internazionali e le necessità del settore alimentare: siamo convinti che la collocazione trovata dia una risposta molto positiva in questo senso e confidiamo che il paese superi presto la fase più acuta dell’emergenza”.

Annullata anche l’edizione 2020 di Viniveri, la storica manifestazione italiana di vini e prodotti alimentari ottenuti da processi naturali.

“Stiamo vivendo giornate e circostanze eccezionali. La consapevolezza della gravità dell’emergenza sanitaria dovuta agli effetti del Coronavirus che sta colpendo il territorio nazionale e molti stati in Europa e nel mondo, ci porta a prendere questa sofferta, difficile ma necessaria decisione. 
Lo facciamo perché riteniamo fondamentale la tutela e la serenità sia dei produttori provenienti da tutt’Italia e da Francia, Slovenia, Croazia, Austria, Spagna e Portogallo, ma anche, e soprattutto, dei tantissimi operatori e appassionati di vino naturale che ogni anno affollano l’Area Exp “La Fabbrica” di Cerea. Una scelta condivisa all’unanimità da tutti i vignaioli del Consorzio Viniveri, il nostro piccolo contributo di produttori artigiani a un’azione collettiva virtuosa che sta impegnando tutti gli italiani”
– dichiara Paolo Vodopivec, presidente del Consorzio ViniVeri.

Infine, come già vi avevamo anticipato qui, anche la terza edizione di Lazio Prezioso, che doveva svolgersi il primo giorno di marzo, è stata rinviata a data da destinarsi mentre a giugno è stato posticipato Identità Golose, il più grane congresso internazionale di cucina.