Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Martedì 12 Novembre 2019

Materia*e Ristorante Sette: cena sul Rooftop romano con vista sul lago di Como.

 Lunedì 11 novembre 2019 Davide Caranchini del Ristorante Materia* (CO) chiuderà la Rassegna “Rooftop in Rome. A dinner with” del Ristorante Sette del Radisson Blu es. hotel, Rome con un menu portavoce della sua cucina di sapore, ricerca e sperimentazione che Vi consigliamo di non perdere.

In copertina Davide Caranchini Photo credits © Lucio Elio; Lido Vannucchi
https://lorenzovinci.it/magazine/news-e-recensioni/intervista-allo-chef-davide-caranchini-del-ristorante-materia-di-cernobbio/

Davide Caranchini, classe 1990, è lo chef del ristorante Materia – Ristorante in Cernobbio, a Como. Dopo una serie di importanti esperienze internazionali, tra cui spiccano Le Gavroche, l’Apsleys a Londra e il Noma a Copenaghen, inizia a scoprire e ad appassionarsi al mondo vegetale in ogni sua sfaccettatura, ricercando e dando nuove letture a ciò che la natura sa offrire. La sua è una cucina capace di muoversi tra influenze nordiche, fermentazioni, estrazioni, acidità e gusti amari. Un mondo davvero complesso, nel dietro le quinte, ma che al tavolo arriva in versione spesso essenziale, e dove l’immediatezza la fa da padrone. In ogni piatto è ben visibile un legame con le tradizioni e i prodotti del territorio lariano, ma allo stesso la sperimentazione e la ricerca, cosi’ come la contaminazione culturale dettata dai viaggi fatti ispirano composizioni come Risotto, asperula, abrotano, limone e caviale d’aringa, o quello con bacche di cipresso e mirtilli fermentati, e poi Rana pescatrice, carote e levistico, Pescato del Lago di Como, koji, yuzu e capperi di aglio orsino e Midollo e zafferano come idea di dessert.


La sua cucina, l’11 novembre, farà tappa a Roma, al Ristorante Sette del Radisson Blu es. hotel, Rome per la cena conclusiva della rassegna «Rooftop in Rome. A dinner with», che ha visto alternarsi ogni mese, a partire da maggio scorso, sei chef con stella Michelin selezionati tra i migliori interpreti della cucina italiana contemporanea. 


Ingredienti e odori che uniscono i sapori antichi e le tecniche moderne provenienti da tutte le parti del mondo, andando a comporre piatti che saranno “tradizione” domani.  Protagonista del progetto di ristorazione è il resident chef Giuseppe Gaglione, autore di una cucina in costante equilibrio tra i sapori tipici del Mediterraneo ed elaborazioni fusion in linea con le più importanti tradizioni gastronomiche internazionali contemporanee e che, con Davide, ha dato vita ad un interessante menu degustazione che Vi consigliamo di non perdere e che è così composto:

Porcino, melograno e pane carasau
***
Trota sott’aceto, uova di coregone, rafano e aneto
***
Tartare di salmerino, grano saraceno, abete e levistico
***
Linguine Monograno Felicetti, burro, garum di agone e amchoor
***
Riso Acquerello, bergamotto, scarola e acciughe
***
Coda di bue, sedano rapa fermentato e funghi
***
Sorbetto all’aceto di birra, miele di castagno e alloro
***
Zucca, mascarpone di bufala, amaretti e dragoncello

70 euro incl. wine pairing

Rooftop in Rome: A Dinner with
Radisson Blu, es. Hotel Rome
Via Filippo Turati, 171