Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 24 Agosto 2019

Ab Urbe Condìta: cena a 6 mani, ispirata all’antica Roma, da Passetto

Cosa mangiavano gli antichi romani? Lo scopriremo lunedì 26 febbraio 19 marzo al ristorante Passetto per la serata Ab Urbe Condìta. Ai fornelli ci saranno tre grandi chef: Gianfranco Pascucci, Arcangelo Dandini e Giancarlo Casa

Una cena a sei mani per riscoprire le abitudini alimentari e i cibi prediletti dagli antichi romani. È questo l’intento della serata Ab Urbe Condìta, organizzata presso il ristorante Passetto in collaborazione con Gustoria (Associazione Culturale Pachis), che si svolgerà lunedì 26 febbraio 19 marzo alle ore 20.30.

Otto saranno le portate che accompagneranno i partecipanti in un vero e proprio viaggio indietro nel tempo, all’origine della tradizione gastronomica romana. Ciceroni in questo percorso saranno tre grandi chef: Gianfranco Pascucci, una stella Michelin (Il Porticciolo), Arcangelo Dandini (L’Arcangelo), Giancarlo Casa (La Gatta Mangiona).

Ad accompagnare la degustazione, saranno i versi antichi appositamente selezionati e interpretati dall’attore Gino Manfredi.

Il menu della serata prevede: Insalata di rape bianche con datteri, mandorle, timo e Garum (da Apicio); Libum di Catone con agrodolce di zucchine (da versi di Catone); Sala cattabia fritta panata (da Apicio); Battuta di carne in brodo di calamaro; Supplì Antica Roma con farro, mulsum e Garum; Lepre al mosto cotto, uovo, broccoletti, e pane di farro; Albicocche secche, senape e menta. In abbinamento vini da vitigni antichi.

Il costo della serata è di 65 euro a persona.

Passetto, Piazza S. Apollinare 41, Roma. Telefono 06 62286019. Sito