Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Mercoledì 23 Gennaio 2019

Cosaporto, il primo quality delivery d’Italia, dopo Roma conquista Milano e Torino

cosaporto

Cosaporto.it compie un anno e si prepara a festeggiare sbarcando nel Nord Italia

È passato solo un anno da quando due giovani imprenditori romani, Stefano Manili e sua moglie Mariachiara Barbera, hanno lanciato il primo servizio di quality delivery online d’Italia ma per Cosaporto.it è già tempo di bilanci.

Nato con lo scopo di rispondere alla domanda che ci poniamo ogni volta che riceviamo un invito a cena da amici e parenti, Cosaporto ha da subito riscosso un enorme successo nella Capitale. Dopo mesi di rodaggio tra le vie di Roma, con risultati ben oltre le aspettative il servizio è quindi pronto a sbarcare nel mercato meneghino e, entro la fine del mese, anche a Torino.

Lo scopo di Cosaporto.it – afferma Stefano Manili – è quello di dare una soluzione semplice a tutte quelle persone che, pur avendo poco tempo o poche idee, non vogliono rinunciare a fare bella figura nelle occasioni importanti, dall’invito a cena ad un’occasione romantica, fino ad un evento in ufficio”.

Qualità è la parola chiave. Senza compromessi. Infatti Cosaporto.it si differenzia dagli altri servizi di delivery proprio per la sua attenzione ai prodotti, provenienti dalle migliori realtà cittadine, soprattutto pasticcerie e gelaterie ma anche enoteche, designer di fiori e oggettistica per la casa. Tutto questo a costi assolutamente convenienti in quanto tutti i prodotti in catalogo mantengono lo stesso prezzo del negozio.

Abbiamo coniato questo nuovo termine quality delivery perché selezioniamo solo le proposte dei migliori negozi della città, ai quali affianchiamo un servizio adeguato agli alti standard del prodotto, garantendo puntualità e modalità di consegna attente alle necessità del cliente” dichiara Mariachiara.

Il cliente di Cosaporto.it può infatti scegliere non solo l’orario di consegna, ma anche il luogo che può essere un appartamento, un ufficio o anche un ristorante.

Le statistiche di questo primo anno di attività parlano chiaro e rispecchiano a pieno le abitudini degli italiani: il 50% degli ordini effettuati, sono regali, principalmente dolci o alta gastronomia, seguiti da composizioni floreali e bottiglie di vino pregiate. La spesa media si aggira intorno ai 40 euro ma aumenta man mano che il cliente si fidelizza.

“È un buon segnale per noi perché significa che il servizio piace e funziona” afferma Dario Scacchetti, Executive Manager.

E funziona davvero perché Cosaporto non lascia nulla al caso, dalle confezioni eleganti ai biglietti regalo personalizzati fino alle candeline per le torte. Il cliente viene seguito passo passo, dalla scelta fino alla consegna.

I negozi partner

cosaporto

“Selezioniamo i partner non necessariamente in base alla notorietà, quanto per quello che fanno, per i prodotti che li caratterizzano, di cui premiamo l’originalità, l’artigianalità e la qualità delle materie prime” spiega Manili.

Ogni negozio ha una pagina dedicata con fotografie e dettagliate descrizioni dei prodotti in modo da rendere la scelta del cliente più sicura e consapevole. Ed ecco quindi Le Levain, De Bellis, Otaleg e la Gourmandise. E poi Brylla, Birra del Borgo, Zum, Steccolecco, Nio Cocktail (ve ne avevamo parlato qui) e Le Bon Bock per RomaSerge, Enrico Brizzi, Artico, Clivati e La Vinoteque, Mascherpa, A&Co Enoteca e Ammu Cannoli Siciliani per Milano.

Alla fine di ottobre però Cosaporto.it sbarcherà anche a Torino per poi prendere il via anche in altre città italiane.

Info utili

Cosaporto.it

info@cosaporto.it

Tel. 375 5475177