Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Domenica 21 Aprile 2019

Fornace Stella: pizzeria con cucina per buongustai, a due passi da Piazza Bologna

fornace stella

Non chiamatela trattoria gourmet. Fornace Stella è una pizzeria con cucina di quartiere. Un luogo dove stare bene, assaporando una proposta gastronomica semplice, diretta ma non banale

Ha inaugurato un po’ in sordina, gli ultimi giorni del 2018, a due passi da Piazza Bologna, Fornace Stella, un locale caldo e accogliente, per veri buongustai. Nato negli spazi di un ex panetteria, l’ambiente è ampio, moderno e luminoso, suddiviso in quattro sale distinte arredate con tavoli in legno, pareti chiare e mattoni a vista.

fornace stella

Ideatori del progetto sono Enrico Mercatili e Roberto Priora, colleghi, amici e soci, con un trascorso nell’imprenditoria che hanno deciso di creare Fornace Stella per un pubblico variegato, che ama divertirsi e andare a cena fuori senza prendersi troppo sul serio ma con un occhio di riguardo alla qualità dell’offerta gastronomica.

fornace stella

E da Fornace Stella la qualità non manca, grazie anche alla collaborazione del mastro pizzaiolo romano Giancarlo Casa, patron de La Gatta Mangiona, che per l’occasione ha creato un impasto a metà tra pizza romana e napoletana, realizzato con farine bianche e integrali, con una minima quantità di lievito di birra e un’alta idratazione. La lievitazione, altro punto di forza della pizza di Fornace Stella, è naturale e a temperatura controllata e dura minimo 48 ore. Il risultato è una pizza croccante ma allo stesso tempo morbida, ma soprattutto leggera e digeribile.

La proposta gastronomica

fornace stella

Le varianti in menu sono molte, da quelle classiche come Margherita, Marinara, Napoli Fiori e Alici, Boscaiola o con crudo di Parma e fior di latte, a quelle più gourmet. Tra le bianche troviamo la Roma con fior di latte, pesto di rucola e ricotta o la Nord Est con radicchio trevigiano, asiago e speck. Tra le rosse invece la Calabrese con provola affumicata, patate e ‘nduja, l’Amatriciana con pomodoro, guanciale e pecorino ma anche la Siciliana con pomodorini, origano, olive, capperi, acciughe e carciofini.

La proposta gastronomica della cucina è semplice, senza fronzoli ma gustosa. Si parte dai fritti con le eccezionali olive all’ascolana (marchigiane doc proprio come Enrico), i fiori di zucca e il baccalà con maionese agli agrumi. Ma anche supplì e crocchette di patate.

Fiore all’occhiello di Fornace Stella sono gli sfizi, piccole (si fa per dire!) porzioni di golose ricette servite in coccio come la Parmigiana di Melanzane (6 euro), il Gattò di patate con scamorza e prosciutto alla brace (6,50), e la zuppa di legumi gratinata (7 euro). Si prosegue con Bucatini all’Amatriciana, Carbonara o Tonnarelli cacio e pepe (10 euro) e gli Gnocchetti con culatello e mostarda dolce su fonduta di Parmigiano (12).

Tra i secondi, imperdibili le Polpette di bollito, panate e fritte e accompagnate da purè di patate e verdure in agrodolce (14).

Ma non è finita qua. Fornace Stella è anche griglieria. Largo quindi alla Costata di manzo, alla Tagliata e alle Costolette di agnello ma anche agli hamburger come il Double Cheese Egg (180g di carne di manzo, doppio cheddar e uovo fritto) o il panino con Straccetti di vitello, cicoria, cheddar e salsa BBQ).

Menzione a parte meritano i dolci, elencati in una divertente busta chiusa con sorpresa.

Ampia la carta dei vini con grande prevalenza di etichette biologiche e naturali e quella delle birre artigianali, in bottiglia e alla spina.

Info utili

Fornace Stella

Piazza Lecce 9, Roma

Tel: 0647549953

Orari: aperto tutti i giorni dalle 12:30 alle 15:30 e dalle 19:30 alle 23:30. Chiuso il sabato a pranzo.

Sito, pagina Facebook