Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Domenica 22 Settembre 2019

Hotel Butterfly: benvenuti nel giardino dei sogni

hotel butterfly

Musica, cibo, mixology, arte, shopping, hairstylist, tattoo, moda, design e ancora musica. Lunedì 29 maggio a Roma, al Guido Reni District, apre Hotel Butterfly, un raffinato spazio art decò (con tanto di bosco incantato) dove si intrecciano food, cocktail, cultura ed entertainment (di giorno e di notte). Con la direzione artistica di Giancarlo “Giancarlino” Battafarano (Madeleine, Caffè Propaganda e Goa) sarà il luogo cult dell’estate romana

È ormai l’headquarter della Roma più europea e di tendenza il Guido Reni District, lo spazio post industriale di fronte al museo MAXXI risorto (e lanciato ufficialmente a dicembre 2016) dal recupero delle omonime ex caserme.

«Un polo di innovazione e contaminazione nonché fucina di eventi e attività artistiche, culturali e creative a disposizione di tutta la città» citando Simone Mazzarelli, CEO di Ninetynine, l’agenzia di eventi marketing che lo gestisce e che ne ha reperito i fondi per la ristrutturazione (in collaborazione con Gruppo Cassa Depositi e Prestiti).

A rappresentare la sintesi perfetta della definizione di Mazzarelli è proprio l’ultimo diamante chiamato a incastonarsi da lunedì 29 maggio nell’affascinante complesso urbano di 50mila metri: l’Hotel Butterfly, nato dall’idea del direttore artistico Giancarlo Battafarano, alias Giancarlino, nome ben noto e apprezzato nel mondo dell’entertainment capitolino non soltanto per il suo legame  indissolubile con la discoteca cult Goa ma anche per il successo di locali come Madeleine bistrot e Caffè Propaganda, simbolo di qualità assoluta quanto ad armonia fra stili, atmosfere e offerte mixology ed enogastronomiche.

giancarlino

Giancarlo “Giancarlino” Battafarano

L’Hotel Butterfly sarà un raffinato ambiente art decò dove si intrecciano design, arte, ristorazione, musica, shopping entertainment. Un’area a tre piani e due aree esterne articolata fra la “Corte”, dedicata a concerti e dj set, e uno splendido “Giardino Incantato”, in cui sovrani saranno cibo e miscelazione.

Una location unica ispirata al volo libero di una farfalla, frutto della creatività del designer Matteo Parenti, che ha giocato con le tonalità del magenta, del blu e del verde del bosco per accogliere il pubblico in una dimensione sognante e in fondo anche sognata.

E proprio in questo senso grande attenzione sarà data alla Galleria d’Arte in collaborazione con la Dorothy Circus di Campo de’ Fiori, che presenterà ciclicamente le opere di alcuni dei più significativi artisti pop-surrealisti italiani e internazionali.

Rafael Silveira - Da Capo b

Rafael Silveira, “Da capo b”

Mangiare e bere

Ce ne sarà per tutti i gusti e per tutti i palati fra Tartare Restaurant, pizza gourmand e Bar Mixology (che vedrà esibirsi, a rotazione, i più importanti bartender della capitale affiancati sempre dalla “resident” Dafne Kesmiris). Nel “Giardino Incantato” si troveranno le proposte dello chef Valerio Lamorgese abbinate ai drink di Federico Leone del ristorante Madeleine (qui in veste di supervisore).

leone

Di giorno e di notte

L’Hotel Butterfly si prenderà cura dei propri ospiti con la luce del sole e con quella delle stelle.

Sarà il luogo ideale per dimenticarsi dello stress del lavoro in pausa pranzo o per organizzare una cena rilassante e all’aria aperta con amici e amiche, compagni e compagne.

Si potrà sorseggiare un cocktail tra una partita a biliardino e un’altra a scacchi nell’apposita Sala Hobby (piena anche di giochi vintage, che ricordano gli anni ’50).

Ci sarà addirittura la possibilità di un trattamento nel Salone di Bellezza targato ContestaRockHair (dalle 12 a mezzanotte!) o perché no di farsi un tatuaggio con i vari guest tattooer (fra cui tre guru come Core Latino, Fronte del Porto e Korpus Domini) che parteciperanno.

Immancabile anche lo shopping, con un corner ad hoc dove scegliere tra le ultime creazioni di giovani stylist di tendenza.

ContestaRockHair_phDamianoAndreotti

ContestaRockHair style

La musica

Sarà grande e imprescindibile protagonista. Si potranno ascoltare dischi (rigorosamente in vinile) nel Goody Music Record Store, guidati da Pierandrea The Professor e del suo stile intriso di rare groove e nu sounds.

Il lunedì luci puntate sul jazz con la rassegna “Note Blu” organizzata da Valter Paiola con nomi di rilievo della scena nostrana ed europea.

E poi un mucchio di dj set elettronici con un programma che vedrà alternarsi special guest e le organizzazioni più in voga di Roma. Queste:

  • GoaUltrabeat ( Dj Red, Adiel, Silvie Loto, Donato Dozzy, Giorgio Gigli);
  • She Made (con Ameliée e Aghnes);
  • Rebel (Zero,Swan,Valerio!,whitesqure,Diego Mnfreda,Loren Sian);
  • Touch the wood (Marco G. e Mr. Kite);
  • NoZoo ( Fabrizio Sala, Gianmarco Orsini e Christopher Ledger);
  • Box_65 (Marco Moreggia, Luis Radio);
  • LEktrica ( Andrea Esu e Fabrizio Esu);
  • Pierandrea The Professor, Gino Woody Bianchi, Claudio e Gianmaria Coccoluto, Taxxi
DJ RED - GOA ULTRABEAT 3 - HOTEL BUTTERFLY

Dj Red (Goa Ultrabeat)

Opening Party

Appuntamento lunedì 29 maggio dalle ore 19. Il programma della serata:

  • Note Blu Jazz Monday: Valter Paiola Jazz Quintet: “Intimate Crooners” (Valter Paiola – lead vocals, percussion, trombone; Max Filosi – alto sax & flute; Paolo Iurich – piano; Fabrizio Cucco – bass; Rick de Pretore – drums)
  • Dj Red (Goaultrabeat)
  • Goody music record Store (Pierandrea the Professor + Gino Woody Bianchi)
  • La Maquina Parlante (Matteo Scaioli)
  • Art e perfomance: La Compagnia della Farfalla

 

valter paiola trombon

Valter Paiola

hotel butterfly - opening 29 maggio 2017 - via guido reni 7