Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Lunedì 09 Dicembre 2019

Sparkle Day: le bollicine italiane in festa

sparkle

Al Westin Excelsior di Roma sabato 3 dicembre l’evento-degustazione che presenta la più importante guida del settore “Sparkle 2017”, edita da Cucina & Vini. Sui banchi d’assaggio circa 350 etichette, comprese le top label che quest’anno hanno ricevuto le ambite “5 Sfere”, il riconoscimento d’eccellenza assegnato dal volume

E’ la più grande degustazione di bollicine italiane, si svolge nell’arco di un’intera giornata, quella di sabato 3 dicembre, a Roma, nell’esclusivo Hotel Westin Excelsior di via Veneto, cornice ideale di Sparkle Day  2017, la manifestazione unica nel suo genere che vede protagonisti i migliori spumanti secchi dello Stivale prodotti da oltre 70 aziende del territorio, per un totale di ben 350 etichette esposte nei banchi d’assaggio.

L’evento accompagna la presentazione dell’unica guida nazionale di settore, “Sparkle 2017″ appunto, la cui 15esima edizione verrà illustrata nel dettaglio in apertura di rassegna dalla storica rivista (editrice) Cucina & Vini.

Il pubblico potrà scoprire sapori e gusti anche delle top label insignite delle “5 Sfere”, il riconoscimento massimo assegnato ogni anno dal volume.

Le eccellenze vinicole che se le sono aggiudicate sono 72, «un numero appena superiore alla passata edizione e che conferma la forza e il livello raggiunto dalle bollicine tricolori» spiega Francesco D’Agostino, curatore della “Sparkle” e direttore di Cucina & Vini.

Sul podio del 2017 svetta la Lombardia con un bottino di 25 “5 Sfere”, grazie soprattutto alle cantine provenienti dalla Franciacorta (19 premi) e dall’Oltrepò Pavese (5); segue a quota 16 il Trentino (tutte Trento DOC) e il Veneto, con i 16 riconoscimenti tutti ottenuti da vini appartenenti alla DOCG Conegliano Valdobbiadene Prosecco. Seguono a distanza il Piemonte (4), l’Alto Adige (3) e la Puglia (3), l’Abruzzo (2) e l’Umbria (2), il Friuli Venezia Giulia (1).

«La maggior parte dei premiati – continua D’Agostino – provengono dai terroir storici maggiormente vocati alla produzione spumantistica. Altre aree risultano comunque in crescita e caratterizzate a volte da singoli illuminati, ormai in pianta stabile tra le nostre top label, che stanno diventando fulcro di nuovi movimenti spumantistici».

Molte le novità del volume, che avrà un piglio decisamente più divulgativo, sui contenuti, sui numeri e sull’accessibilità. Conterrà infatti tutti i dati relativi a ogni vino, l’etichetta, la valutazione, l’abbinamento e un commento; in più ci sarà un QRcode che inquadrato con uno smartphone o con un tablet rinvierà al sito web di Cucina & Vini, dove il consumatore appassionato troverà la degustazione dettagliata del vino, quella da sempre pubblicata sul cartaceo. Una versione più breve, più fruibile anzi, anche se sempre completa di tutte le informazioni necessarie.

La guida, in distribuzione gratuita, sarà a disposizione degli interessati durante la kermesse capitolina, poi al prossimo Vinitaly 2017, presso lo spazio espositivo di Cucina & Vini e in concomitanza dell’evento estivo Bererosa 2017, dedicato a vini e spumanti rosati, che si terra nella prima settimana di luglio sempre a Roma.

Durante Sparkle Day 2017 non mancheranno gli stand dedicati al food da abbinare ai calici. Ape Fritto proporrà cartocci vari di carne, pesce e verdure; Little Market De Ventura taglieri di salumi e formaggi (per esempio con Prosciutto Dok Dall’Ava in diverse stagionature); Brusco lo Strabuono le sue bruschette ormai cult a Trastevere; la pescheria Meglio Fresco crudi di pesce, insalate di mare e i caratteristici supplì; alla giovane azienda campana Dolce Terra il compito di allietare il palato con originali dessert a base di mozzarella di bufala frutto della creatività dello chef Nino Cannavale.

Per la prima volta infine sarà presente anche il caffè, tutto friulano: ORO Caffè, torrefazione udinese specializzata nella selezione, tostatura e miscelatura per singole origini dei migliori caffè del mondo, porterà ben 4 miscele – tra cui l’esclusiva 100% Arabica Rose – che verranno estratte sia con pompa volumetrica sia a leva grazie alle macchine de La San Marco, azienda costruttrice friulana che dal 1920 ha contribuito ad esportare in tutto il mondo la tradizione del caffè espresso italiano.

Ospite d’onore al Westin Excelsior quest’anno il Consorzio dei Colli Euganei con lo spumante Docg Fior d’Arancio, un prodotto dolce – per questo motivo non presente sulla Guida “Sparkle” – da uve moscato, che trova largo consenso a tavola, alla fine del pasto e non solo.

Orari e prezzi: presentazione guida “Sparkle” alle 14:30 (per stampa e addetti ai lavori); ingresso al pubblico dalle 16 alle 22. Costo biglietto € 15 (include calice e sacca porta bicchiere); ridotto per sommelier € 10 (previa esibizione tessera associativa).

cali

Di seguito l’elenco completo delle “5 Sfere” 2017.

LOMBARDIA

Franciacorta Satèn Edizione 2012 (Barone Pizzini)

Franciacorta Vendemmia Rosé Brut 2011 (Bellavista)

Franciacorta Riserva Girolamo Bosio Pas Dosé 2009 (Bosio)

Franciacorta Vintage Collection Dosage Zéro 2011 (Ca’ del Bosco)

Franciacorta Vintage Collection Dosage Zéro Noir 2007 (Ca’ del Bosco)

Franciacorta Vintage Collection Satèn 2011 (Ca’ del Bosco)

Franciacorta Cuvée Monogram Brut 2009 (Castel Faglia)

Franciacorta Cuvée Monogram Zero 2012 (Castel Faglia)

Franciacorta Riserva 72 Brut 2008 (Castello di Gussago La Santissima)

Franciacorta Extra Brut 2010 (Ferghettina)

Franciacorta Riserva 33 Pas Dosé 2009 (Ferghettina)

Franciacorta Riserva Casa delle Colonne Brut 2009 (Fratelli Berlucchi)

Franciacorta Riserva Casa delle Colonne Zero 2009 (Fratelli Berlucchi)

Franciacorta Satèn 2012 (Le Marchesine)

Franciacorta Aligi Sassu Pas Dosé 2008 (Majolini)

Franciacorta Riserva Valentino Majolini Brut 2005 (Majolini)

Franciacorta Satèn 2011 (Majolini)

Franciacorta Quinque Extra Brut (Uberti)

Franciacorta Riserva Nobile Alessandro Bianchi Extra Brut 2004 (Villa)

Sabrage Rosé Brut (Anteo)

Oltrepò Pavese Metodo Classico Pinot Nero 1865 Brut 2011 (Conte Vistarino)

Nature (Monsupello)

Oltrepò Pavese Metodo Classico Pinot Nero Victoria Rosé Brut 2009 (Vigne Olcru)

Oltrepò Pavese Metodo Classico Pinot Nero Virtus Brut 2009 (Vigne Olcru)

Mattia Vezzola Grande Annata Rosé Brut 2011 (Costaripa)

TRENTINO      

Trento Domini Brut 2010 (Abate Nero)

Trento Redor Brut (Cantina Rotaliana)

Trento Riserva Altemasi Graal Brut 2009 (Cavit)

Trento Riserva Tridentum Extra Brut 2009 (Cesarini Sforza)

Trento Pian Castello Rosé Brut 2009 (Endrizzi)

Trento Giulio Ferrari Riserva del Fondatore Extra Brut 2005 (Ferrari)

Trento Riserva Lunelli Extra Brut 2008 (Ferrari)

Trento 51,151 Brut (Francesco Moser)

Trento Talento Riserva Dosaggio Zero 2010 (Letrari)

Trento Riserva Brut 2009 (Maso Martis)

Trento Riserva Madame Martis Brut 2006 (Maso Martis)

Trento Riserva Rosé Extra Brut 2011 (Maso Martis)

Trento Riserva Methius Brut 2010 (Metius Dorigati)

Trento Flavio Rotari Brut 2008 (Rotari)

Trento Maso Nero Rosé Brut 2010 (Zeni)

Trento Riserva Maso Nero Brut 2010 (Zeni)

ALTO ADIGE   

Alto Adige Riserva Extra Brut 2011 (Arunda)

Alto Adige Talento Cuvée Marianna Extra Brut (Arunda)

Alto Adige Pas Dosé 2012 (Haderburg)

VENETO

Valdobbiadene Rive di Colbertaldo Vigneto Giardino Asciutto 2015 (Adami)

Valdobbiadene Cartizze Dry 2015 (Andreola)

Valdobbiadene Rive di Soligo Más de Fer Extra Dry 2015 (Andreola)

Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut 2015 (Angelo Bortolin)

Valdobbiadene Prosecco Superiore BandaRossa Extra Dry 2015 (Bortolomiol)

Valdobbiadene Cartizze Superiore Dry 2015 (Col Vetoraz)

Valdobbiadene Prosecco Superiore Extra Dry 2015 (La Farra)

Valdobbiadene Prosecco Superiore Cruner Dry (Le Colture)

Conegliano Valdobbiadene 20.10 Extra Dry 2015 (Le Manzane)

Conegliano Valdobbiadene Rive di Ogliano Contrada Granda Brut 2015 (Masottina)

Valdobbiadene Prosecco Superiore Giustino B. Extra Dry 2015 (Ruggeri)

Valdobbiadene Prosecco Superiore Extra Dry (Sorelle Bronca)

Valdobbiadene Prosecco Superiore Uvaggio Storico Dry 2015 (Val d’Oca)

Valdobbiadene Superiore di Cartizze Vigna La Rivetta Brut (Villa Sandi)

Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Refosso Brut 2015 (Zardetto)

Valdobbiadene Superiore di Cartizze Dry 2015 (Zardetto)

PIEMONTE   

Soldati La Scolca D’Antan Brut 2005 (La Scolca)

Soldati La Scolca D’Antan Rosé Brut 2005 (La Scolca)

Roero Arneis Giovanni Negro Dosaggio Zero Brut 2009 (Negro Angelo)

Alta Langa Cantina Maestra Zero 2010 (Enrico Serafino)

FRIULI VENEZIA GIULIA   

Dom Jurosa Blanc de Blancs Extra Brut 2009 (Lis Neris)

UMBRIA    

Gran Cuvée Brut 2013 (La Palazzola-Grilli)

Riesling Brut 2012 (La Palazzola-Grilli)

ABRUZZO

Brut (Marramiero)

Rosé Brut (Marramiero)

PUGLIA

Gran Cuvée XXI Secolo Brut 2009 (d’Araprì)

La Dama Forestiera Nature 2011 (d’Araprì)

Riserva Nobile Brut 2012 (d’Araprì)

sparkle1