Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 19 Ottobre 2019

Alla Casa Bianca si beve Primitivo, quello delle Tenute Chiaromonte di Gioia del Colle

tenute chiaromonte

Alla tavola della Casa Bianca si berrà il Primitivo, il vino pugliese prodotto dalle Tenute Chiaromonte. Lo stesso vino che potrete degustare a Napoli, il 25 gennaio, al wine bar Cap’alice per la prima edizione dell’anno di Storie di Vini e Vigne

Sarà il vino pugliese ad imbandire la tavola dei Trump alla Casa Bianca. Per l’esattezza, sarà il Primitivo prodotto dalle Tenute Chiaromonte , l’azienda agricola a conduzione familiare di Gioia del Colle. La notizia è di pochi giorni fa. Da Washington è arrivato, nelle mani di Nicola Chiaromonte, un ordine molto particolare. 720 casse di Primitivo per la residenza del Presidente degli Stati Uniti.

Così sono partite per l’America due delle etichette della cantina: il Mascherone, Primitivo Igt Puglia e il Muro Sant’Angelo Contrada Barbatto, Primitivo doc Gioia del Colle.

Cap alice Napoli Tenute Chiaromonte

E sarà proprio questo ultimo vino il protagonista del primo appuntamento del 2018 di Storie di Vini e Vigne (ve ne avevamo già parlato qui) che si svolgerà a Napoli, presso Cap’alice, giovedì 25 gennaio a partire dalle 20.30. In degustazione ci saranno le annate 2009, 10, 11, 12, 13, 14. Sarà lo stesso Nicola Chiaromonte, moderato dalla giornalista Marina Alaimo, a raccontare le peculiarità dei vini e la storia dell’azienda agricola di famiglia, nata quasi due secoli fa.

Come sempre i piatti di Cap’alice, l’enosteria tipica napoletana, seguiranno la degustazione.

Cap’alice, via Giovanni Bausan 28 m, Napoli. Prenotazioni ai numeri 08119168992 – 3355339305.